Giovedì, 19 Ottobre 2017
Salute

Salute (63)

 Il pisolino pomeridiano fa bene alla salute, a patto però che non superi i 40 minuti. A dirlo è uno studio dell'American College of Cardiology, riportato da In a Bottle (www.inabottle.it), secondo cui il riposino perfetto dura circa 20 minuti.I ricercatori, studiando 300mila persone in tutto il mondo, hanno visto che "in chi dorme più di 40 minuti nel pomeriggio c'è un aumento del rischio di colesterolo alto, pressione alta e aumento di massa grassa. In particolare, chi dorme oltre 90 minuti ha il 50% in più di possibilità di contrarre il diabete di tipo 2". Anche dormire troppo poco,…
Mal d'orecchio in agguato per i più piccoli. Soprattutto se, per scampare al caldo torrido di questi giorni, si cerca un po' di refrigerio in piscina. "La pelle del bambino è più fragile di quella di un adulto e così anche il condotto uditivo. Per questo con le temperature alte, l’umidità e soprattutto il cloro e i batteri che possono annidarsi nelle vasche, è facile che ci si prenda un'infezione: solo nel mese di agosto 100 mila under 18 presenteranno l’otite del nuotatore", afferma il pediatra e ordinario alla Libera Università Ludes di Malta, Italo Farnetani: "Mentre l’otite interna è…
Nuove frontiere della scienza o aberrante deriva sul fronte della manipolazione genetica? Un gruppo di ricercatori Usa è riuscito a modificare il codice genetico del Dna di un embrione umano per «riparare una mutazione grave quanto comune, causa di malattie». La notizia sconvolgente è del New York Times che cita uno studio apparso su Nature che ha fatto il giro web. L’eccezionale “scoperta” americana, realizzata con la tecnica di editing genetico Crispr-Cas9, era stato anticipata dalla Mit Technology Review e segue il primo esperimento nella storia, effettuato due anni fa in Cina. Ricorrendo alla tecnica “modifica dei geni” i ricercatori…
Continua a crescere la spesa sanitaria privata degli italiani. Nel 2016 è arrivata a 37,3 miliardi di euro, sborsati in grandissima parte direttamente dalle famiglie. D’altra parte, la spesa pubblica in rapporto al Pil rimane al di sotto di altri grandi Paesi europei: da noi è pari al 6,8% del Pil, in Francia arriva all’8,6%, in Germania al 9%. Non solo. È salito a 12,2 milioni il numero di persone che nell’ultimo anno hanno rinunciato o rinviato almeno una prestazione sanitaria per ragioni economiche, ben 1,2 milioni in più rispetto all’anno precedente. Non è roseo il quadro tracciato dal VII…
Ancora bambine e già in lotta con il cibo e la bilancia. "L'età d'esordio di anoressia e bulimia si è drammaticamente abbassata. Vediamo casi a 12 anni, ma anche a 8 o 9. La buona notizia è che questi problemi si conoscono e si curano di più, ma a fare la differenza è anche l'atteggiamento del genitore". Parola di Marta Scoppetta, psichiatra e psicoterapeuta junghiana consulente del Percorso obesità alla Fondazione Policlinico Gemelli di Roma, autrice di "Perché mia figlia non magia più? Comprendere e curare l’anoressia in adolescenza" (Castelvecchi). "Oggi il fenomeno appare in aumento, e questo anche grazie…
I mesi di giugno e luglio sono stati caratterizzati da una carenza cronica di sangue in molte Regioni, che ha messo a rischio terapie salvavita e interventi chirurgici programmati e in emergenza. Se non verranno accolti gli appelli a donare fatti dalle associazioni di volontari, anche nelle prossime settimane, generalmente già contraddistinte da un calo delle donazioni, "la rete trasfusionale nazionale non sarà in grado di soddisfare i Livelli essenziali di medicina trasfusionale". Lo rilevano i dati preliminari raccolti dal Centro nazionale sangue dell'Istituto superiore di sanità, secondo cui in alcuni giorni si sono superate le 1.100 unità mancanti su…
giift

  1. Primo piano
  2. Popolari