Giovedì, 19 Ottobre 2017

BASTIDA PANCARANA: LA 13ENNE SCOMPARSA, ULTIME TRACCE A MILANO, SI CONTINUA A CERCARE

Non è ancora stata ritrovata la 13 enne scomparsa da Bastida Pancarana ieri mattina alle 7.30. Come di consuetudine anche ieri mattina ha preso il pullman per andare a scuola a Lungavilla, scuola dove però non è mai arrivata. Sarebbe scesa solo dopo qualche chilometro, a Castelletto di Branduzzo. La mamma Sonia raggiunta al telefono ci racconta che: “Mia figlia è scesa a Castelletto di Branduzzo dicendo ai suoi compagni di non dire nulla a noi familiari e all’autista ha riferito che sarebbe scesa lì perché doveva andare da sua zia che effettivamente abita a Castelletto di Branduzzo, per cui l’autista non ha trovato strano e non ha dato peso alla cosa, è stata a Castelletto a casa di un’amica fino alle 9.00 – prosegue la madre, tentando di ricostruire la giornata della figlia -  dopodichè si sarebbe incontrata con un’altra ragazza per andare a Milano”. E la ragazza a Milano ci è arrivata infatti il suo telefonino, prima di essere spento, alle ore 10.43 aggancia la cella di Via Frantoli, in zona Rogoredo. Ma con chi era la 13enne a Milano? La ricostruzione risulta ancora confusa e difficile, come ci riferisce la mamma, i protagonisti di questa storia prima danno una versione, poi ritrattano e in alcuni casi negano. "C’è qualcosa che non quadra in questa storia, mia figlia è andata a Milano con un’amica e qui avrebbe dovuto incontrare la cugina e altri due ragazzi, l’amica con cui è partita è tornata a casa mentre mia figlia no, il ragazzo con cui era a Milano sostiene di essere stato con lei fino alle ore 12.00 e poi di non averla più vista, ma se ieri le indagini erano per così dire informali, oggi credo che tutti i testimoni verranno sentiti dalle forze dell’ordine in modo ufficiale e spero che dicano la verità, rendendosi finalmente conto che la situazione è grave”. Ieri sera la mamma era a Milano dove secondo quanto riferito dall’ultimo ragazzo che ha visto Nicole la ragazza si poteva trovare: "Un palazzone a 5 piani in zona San Siro con 7 portoni e con brutta gente ra impossibile per me e per le forze dell’ordine capire se mia figlia era lì realmente e soprattutto dove”. Disperato l’appello della mamma che invita chi sa esattamente come sono andate le cose a dire la verità: “"La mia bambina mi diceva come credo dicano la maggior parte degli adolescenti che a 18 anni se ne sarebbe andata, ma era un modo così di vivere un po’ la sua ribellione preadolescenziale, non c’erano reali motivi che mi potessero far pensare a una vera e propria fuga programmata”.

 

 

giift

Leggi Il Periodico News - OTTOBRE 2017

Achilli_piedone pedretti_piedone willy_piedone CARREFOUR-RIVAmarzo LUGLIO DESIMONI copia copia bozza luglio giarone definitivo azienda agricola fenice maggio
  1. Primo piano
  2. Popolari