Giovedì, 21 Giugno 2018
Primo Piano

Primo Piano (274)

Regione Lombardia ha approvato nelle scorse ore, su proposta dell’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, il bresciano Fabio Rolfi, una delibera per contrastare il proliferare di cinghiali, soprattutto a tutela della sicurezza e della salvaguardia delle colture agricole. «E’ una decisione forte – ha detto l’assessore Rolfi – che vuole essere una risposta concreta alla situazione di esasperazione che molti agricoltori sono costretti a vivere. Con questo atto diamo la possibilità agli agricoltori, provvisti di regolare licenza, di abbattere i cinghiali tutto l’anno. Si tratta, insomma, di un ampliamento dell’attività di contenimento finora riservata alla polizia provinciale e ai cacciatori».…
Lunedì 11 giugno – ore 20.25 – La nave Dicioitti della marina militare con 937 migranti è diretta a Catania – C’è un’altra nave della Guardia costiera italiana carica di migranti nel Mediterraneo che trasporta 937 persone e due corpi recuperati nel corso di sette interventi che hanno fatto seguito al caso Aquarius. Gli interventi sono stai effettuati da navi mercantili e da motovedette della guardia costiera e i migranti sono stati trasbordati sulla nave Diciotti della marina militare italiana. La destinazione assegnata dal Viminale è Catania. Decisione inevitabile visto che i migranti, soccorsi tutti da mercantili di passaggio chiamati…
I giudici del Tribunale di Pavia che il 22 marzo 2018 avevano decretato il fallimento della società Terme di Salice Srl, ieri, giovedì 7 giugno, hanno decretato anche il fallimento di Ad Terme Di Salice Srl, società costituita il 19 maggio 2016, i cui soci sono Conti Antonio con quote societarie pari all’ 85% e Salento Daniela con il 15%. La società Ad Terme Di Salice Srl con sede in Via Dei Giuochi Istmici 37 a Roma, aveva come amministratore unico l’ottantenne, Conti Antonio, ed aveva un capitale sociale di 10.000 euro. Questa Ad Terme Di Salice Srl, nella girandola…
Il Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese si trova a vivere una nuova diaspora, seguita all’assemblea per il rinnovo del consiglio di amministrazione svoltasi l’8 maggio all’Enoteca Regionale di Cassino Po. Una situazione che induce a porsi degli interrogativi rispetto all’eterna litigiosità del mondo del vino locale, incapace di fare sistema e massa critica. Ne parliamo con il direttore del Consorzio, Emanuele Bottiroli. Direttore, nuovo scisma all’interno del Consorzio, cosa succede? «La notizia di un nuovo scisma è un duro colpo, specie in una fase in cui sembrava ripristinato uno spirito di unità d’intenti per il bene comune. Viviamo certo il…
Trenord dichiara di voler trasformare la biglietteria della stazione fs di Stradella in un "punto vendita evoluto", un modo elegante per dire che la biglietteria tradizionale chiude e i biglietti andranno fatti all'automatico. Ancora tagli, dunque, e sempre a scapito dei cittadini. Codacons: "Decisione sbagliata e penalizzante soprattutto per i cittadini più deboli. A Trenord hanno pensato come potrà fare, ad esempio, un anziano per comprare un biglietto? E'ora di finirla con i tagli a solo scapito dei cittadini! Iniziamo a tagliare magari lo stipendio di qualche supermanager invece! Oggi Trenord sarà diffidata in tal senso dal Codacons: i servizi…
La genialità che porta il cognome “Mollino” ha DNA vogherese. Eugenio prima e il figlio Carlo poi, sono stati nomi di spicco nel mondo ingegneristico, architettonico e del design italiano. Eugenio Mollino nacque a Genova nel 1873 e, orfano di entrambi i genitori, dopo gli studi superiori a Voghera, luogo di origine della famiglia, si laureò a Torino in Ingegneria civile e nel 1906 aprì il proprio studio a Torino. La solida formazione politecnica tardo-ottocentesca, accompagnata da una grande attitudine per l’organizzazione del cantiere e il controllo del dettaglio, consentirono ad Eugenio Mollino di lavorare con le maggiori imprese dell’epoca…

  1. Primo piano
  2. Popolari