Lunedì, 20 Gennaio 2020

BRONI - STRADELLA: OSPEDALE: "BUCHI DI PERSONALE NEI REPARTI. SECONDO I SINDACATI SONO DIECI I POSTI SCOPERTI. OCCORRE INTERVENIRE PRONTAMENTE PER RIPORTARE GLI ORGANICI ALLA PIENA EFFICIENZA"

Il Codacons lancia l'allarme in merito alle carenze di organico dell'ospedale di Broni e Stradella. "Allarme per l'Ospedale di Stradella; secondo i sindacati, infatti, al fine del mantenimento dei servizi nei reparti - scrive Codacons-  è necessario ricorrere all'assunzione di almeno dieci unità. Una delle situazioni più critiche è quella della Riabilitazione Geriatrica, dove mancano due figure ed il personale è costretto a rientrare per coprire i turni. Anche in palestra mancano almeno due fisioterapisti. In Radiologia, invece, sono in attesa di un nuovo tecnico dopo che a novembre è rimasto a casa quello precedente; al momento c'è una graduatoria aperta e il tecnico dovrebbe arrivare (si spera) a inizio 2020. In Ortopedia mancano due ortopedici. Rinforzi strutturali servirebbero in Medicina dove i carichi di lavoro sono molto pesanti; il reparto raggiunge livelli di saturazione del 99% e il suo personale deve occuparsi anche delle Mac, ossia i trattamenti e terapie per i malati oncologici che vengono somministrati ogni giorno in laboratorio. Occorre intervenire prontamente per coprire le carenze di personale denunciate. Ricordiamo che la struttura ospedaliera risponde dei danni causati da difetto di organizzazione e deficit di personale a titolo cosiddetto contrattuale ex art. 1218 c.c.. Il Codacons, da sempre attento alla tutela del diritto alla salute dei cittadini, nell'ambito della collaborazione a livello nazionale con l'associazione Art. 32, offre assistenza legale giudiziale e stragiudiziale in materia di responsabilità sanitaria. Invitiamo pertanto a contattare l'indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o il recapito telefonico 347.9619322 per informazione e/o segnalazioni di disservizi e inefficienze all'interno delle strutture sanitarie".

  1. Primo piano
  2. Popolari