Mercoledì, 20 Novembre 2019

VOGHERA - “STOP ALL’ICTUS”

Anche quest’anno, la Campagna "Stop all'Ictus", ideata dal Rotary, annovera l’adesione di ASST Pavia alla Giornata Mondiale dell’Ictus. Domenica 20 Ottobre, l’Unità Operativa Complessa di Neurologia dell’Ospedale Civile di Voghera, diretta dalla dott.ssa Giuseppina Borutti, sarà presente in via Emilia n.67, per svolgere opera di informazione e di controllo sulla popolazione. Nello specifico, la Neurologia sarà presente dalle ore 9.00 alle ore 13.00 con Medici e Infermieri per sensibilizzare la cittadinanza sul problema della patologia cerebrovascolare. Nell’occasione, sarà inoltre effettuato uno screening per i principali fattori di rischio dell'ictus. Saranno presenti la dott.ssa Moneta del Rotary di Voghera, che effettuerà educazione alimentare e la dott.ssa Andriulo di Villa Esperia, con il proprio personale medico e infermieristico. L’iniziativa gode dell’appoggio di Rotary Club Voghera, Rotary Club Valle Staffora, ASST di Pavia, ATS Pavia, Università degli Studi di Pavia, Casa di Cura Villa Esperia, IRCCS Fondazione Mondino, Mondino Heatlh Care (Medicina Specialistica Neurologica) e Comitato Locale di Voghera della Croce Rossa Italiana.

L’iniziativa è particolarmente importante poiché in Italia l'ictus è, per le sue dimensioni epidemiologiche ed il suo rilievo sociale, uno dei più gravi problemi sanitari e assistenziali. Si tratta di una malattia che colpisce le arterie che raggiungono il cervello o sono collocate al suo interno. Per evitare le conseguenze più gravi associate a questa patologia, è fondamentale saper riconoscere i sintomi nel più breve tempo possibile: - perdita di forza o sensibilità a faccia, braccio, gamba - riduzione della vista in un occhio o entrambi - difficoltà a parlare o comprendere quello che viene detto - perdita dell'equilibrio - cefalea improvvisa diversa dal solito In presenza di tali sintomi, è importante non perdere tempo, chiamare il 118 e trasportare il paziente in un ospedale con unità specializzata. La Stroke Unit rappresenta il modello più avanzato ed efficace di trattamento dei disturbi cerebrovascolari acuti e l'unico in grado di ridurre significativamente mortalità e disabilità legati alla malattia. La UOC di Neurologia dell’Ospedale Civile di Voghera dispone di n. 20 letti di degenza ordinaria accreditati attivi, in camere a due letti e in due camere singole, e di una Stroke Unit con 4 letti monitorizzati.

Le patologie neurologiche trattate sono le patologie cerebrovascolari, acute (stroke, TIA) e croniche, che rappresentano circa il 40% dei ricoveri annuali, seguite dalle patologie degenerative (morbo di Parkinson, demenze, ecc.), dall’epilessia, dai traumi cranici ecc.. Le strutture tecnologiche sono rappresentate da un apparecchio di Elettro Encefalo Gramma (EEG) e da un apparecchio per Potenziali Evocati ed Elettromiografia (EMG) e da due apparecchi per l'Ecocolordoppler (ECOTSA) di cui uno portatile. E’ attiva anche una consulenza neurologica presso gli Ospedali di Varzi e Broni-Stradella con annessa attività ambulatoriale. Per prevenire l’ictus è basilare non fumare né eccedere con l'alcool, fare attività fisica regolare, controllare il peso e la pressione arteriosa, seguire i consigli e le terapie prescritte dal medico.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari