Venerdì, 18 Ottobre 2019

BRONI – STRADELLA – OSPEDALE : “GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA SICUREZZA DEL PAZIENTE”

Nella sala Conferenze dell’Ospedale Unificato Broni-Stradella, il 17 settembre alle ore 11, ci sarà la conferenza stampa di avvio della campagna aziendale “Sicuramente, insieme” -L’OMS ha istituito, il 17 settembre, la “Giornata Internazionale della sicurezza del paziente”, con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza globale su un tema di salute pubblica fondamentale: la sicurezza delle cure prestate è il presupposto per garantire la salute dei pazienti. Sicurezza e qualità dell’assistenza richiedono lo sviluppo di alleanze virtuose fra aziende sanitarie, operatori, cittadini e pazienti. La Direttiva del Consiglio dei Ministri del 4 aprile 2019 ha individuato il 17 settembre come “Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita”.

Alla luce del contesto internazionale e nazionale, l’Azienda Socio-Sanitaria Territoriale di Pavia (ASST) - grazie al contributo di Sham Italia, mutua leader nel settore delle assicurazioni per la Responsabilità Civile Sanitaria, e di Deenova, società italiana specializzata nello sviluppo e nella fornitura di soluzioni per la gestione dei farmaci e dei dispositivi medici nel settore ospedaliero, che hanno aderito ad un avviso di sponsorizzazione pubblicato in data 9 agosto 2019 - avvia, il 17 settembre 2019, la propria campagna di sensibilizzazione dal titolo “Sicuramente, insieme”. La sponsorizzazione di Sham Italia e Deenova, ha infatti consentito la produzione e distribuzione nei Presidi aziendali di un sintetico opuscolo, con cui l’ASST intende dare il suo contributo alla diffusione di una sempre maggiore consapevolezza sui temi della sicurezza delle cure.

I suggerimenti indicati nell’opuscolo, se messi in atto da pazienti e operatori, in un clima di fiducia reciproca e di collaborazione, possono ridurre drasticamente i rischi, per gli uni e per gli altri, contribuendo in modo deciso a tutelare lo stato di salute dei pazienti. La campagna comprende inoltre la distribuzione di un poster dedicato al delicatissimo tema della violenza contro gli operatori sanitari, dal titolo “Prima di tutto, il rispetto!”. Sono in media tre al giorno le aggressioni denunciate in Italia dagli operatori sanitari, per mano di pazienti e loro famigliari. Nell’ultimo anno, le violenze denunciate ammontano a 1.200 casi, di cui 456 hanno riguardato gli addetti al Pronto soccorso, 400 si sono verificati in corsia e 320 negli ambulatori. Un bollettino di guerra inaccettabile, che rende sempre più difficile svolgere professioni già di per loro gravose e complesse. Il cittadino ha a sua disposizione una serie di canali, a norma di legge, per dialogare con l’Azienda Socio-Sanitaria Territoriale di Pavia, segnalando disservizi, errori o chiedendo spiegazioni sull’operato dei professionisti con i quali entra in contatto nell’ambito dei servizi di ASST Pavia (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

L’Azienda Socio-Sanitaria di Pavia è in ascolto costante dei suoi utenti, per migliorare i propri servizi. Maltrattare gli operatori o danneggiare le strutture è come far del male a noi stessi: gli operatori rappresentano il Servizio sanitario nazionale, un grande patrimonio umano di competenze e professionalità del nostro Paese, che merita di essere difeso e tutelato, attraverso il senso civico di tutti i cittadini.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari