Sabato, 17 Novembre 2018

BASTIDA PANCARANA – GAZEBO PER LA PREVENZIONE DEL DIABETE

In occasione della Giornata Mondiale del Diabete, che quest’anno verrà celebrata con iniziative sul territorio nazionale dal 5 al 18 novembre, l’ASST Pavia scende in campo insieme al Comune di Bastida Pancarana organizzando un evento rivolto alla popolazione nella mattinata di sabato 3 novembre, dalle ore 9 alle 12, in via Lungargine nei pressi della locale farmacia Fraschini. Saranno presenti la dott.ssa Renata Martinotti, Sindaco di Bastida Pancarana; il dott. Luigi Magnani, Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Medicina Interna dell’Ospedale Civile di Voghera nonché Direttore del Dipartimento Area Medica dell’ASST Pavia; i Medici di Medicina Generale dott. Roberto Marioni e dott. Luigi Gabba. Lo staff medico, riconoscibile per la presenza di un gazebo, sarà a disposizione della popolazione per la misurazione della pressione arteriosa e per fornire consigli di tipo alimentare e comportamentale. Verrà inoltre effettuato il controllo glicemico grazie ai kit messi a disposizione dalla farmacia Fraschini. La Coldiretti si occuperà invece della distribuzione di mele a chilometri zero in quanto la qualità dell’alimentazione, insieme al moto, è uno strumento fondamentale di prevenzione. L’invito è rivolto a tutta la popolazione, compresa quella infantile: in questi giorni gli alunni della scuola primaria di Bastida Pancarana hanno ricevuto da parte dell’Amministrazione Comunale l’invito a farsi accompagnare dai genitori presso il gazebo in quanto la prevenzione è fondamentale fin dall’età scolare. La Giornata Mondiale del Diabete è stata creata dalla Federazione Internazionale del Diabete e dall' Organizzazione Mondiale della Sanità nel 1991 in risposta alla crescente sfida alla salute posta dal diabete. Si tiene ogni anno il 14 novembre che corrisponde alla data di nascita di Frederick Banting (il co- scopritore dell'insulina con Charles Best nel 1922). Quest'anno il tema della Giornata Mondiale del Diabete è “Famiglia e Diabete”. Si tratta di una malattia subdola, che non dà sintomi ma che, se non diagnosticata precocemente ed adeguatamente curata, determina numerose gravi complicanze che vanno dalla cecità, alle malattie cardiovascolari, all’insufficienza renale. La prevalenza della malattia sta aumentando negli ultimi anni in maniera impressionante in tutto il mondo e ciò dipende in larga misura dagli scorretti stili di vita, caratterizzati da sedentarietà ed iperalimentazione, con conseguente dilagare dell’obesità e del sovrappeso.

  1. Primo piano
  2. Popolari