Giovedì, 14 Dicembre 2017

VOGHERA- NUOVA TRUFFA : FALSI NETTURBINI SVALIGIANO ABITAZIONE DI UN ANZIANO. IL CODACONS LANCIA L'ALLARME

Dopo i falsi vigili del fuoco, i falsi postini, poliziotti e ispettori di gas e luce e utenze varie, ora tocca ai falsi netturbini ed è subito allarme.

La vittima, ancora sotto choc, è un anziano vogherese, la cui "colpa" è stata solo la troppa solerzia e diligenza di cittadino.  Una coppia di sedicenti ispettori dell'Asm si è presentata nell'abitazione in Via Scarabelli, dell'anziano ed è riuscita ad impossessarsi di una busta piena di soldi (quasi mille euro).

Il vogherese, alla mattina presto, ha aperto la porta ai due falsi netturbini che informavano l'anziano di voler verificare la regolarità della raccolta dei rifiuti differenziati; un po' di discorsi su sacchetti e rifiuti tanto basta per intrufolarsi in casa e derubare l'ignaro cittadino dei soldi della pensione.

Il Codacons, sensibile alla "campagna anti truffa", lancia l'allarme e avverte tutti i cittadini di prestare molta attenzione per la propria incolumità, quella dei propri cari e per la sicurezza della propria abitazione.

Codacons: "Sempre più frequenti casi di questo tipo, soprattutto a danno delle persone più deboli e indifese, quali sono gli anziani. Nessuno è immune da queste truffe che danneggiano non solo il cittadino ma l'immagine dell'Ente Pubblico. Tutti dobbiamo stare attenti e, nel caso non ci rammostrino un tesserino identificativo o questo appare falsificato, chiamiamo immediatamente le forze dell'ordine.La prudenza non è mai troppa e tutelarci deve essere un primario dovere.E' nostro puntuale impegno promuovere campagne di informazione e sensibilizzazione, anche presso i centri sociali e ricreativi, per evitare che fenomeni di questa portata dilaghino e creino allarme sociale".

Apriamo la porta solo a chi conosciamo.

  1. Primo piano
  2. Popolari