Sabato, 17 Agosto 2019
Salute

Salute (193)

Il Direttore Generale dell’ASST di Pavia, dott. Michele Brait, comunica l’assunzione a tempo indeterminato di un Dirigente Medico per l’Unità Operativa Complessa di Neurologia dell’Ospedale Civile di Voghera. Si tratta del dott. Gabriele Bellavia, nato a Palermo, 32 anni, laureato e specializzato in neurologia presso l’Università degli Studi del capoluogo siciliano. L’assunzione va a rafforzare le attività del Reparto diretto dalla dott.ssa Giuseppina Borutti. Il neoassunto va ad incrementare l’équipe composta dai Dirigenti Medici Carla Francesca Arbasino, Natale Arnò, Claudia Camana, Carlo Dallocchio, Cristiana Di Marco, Margaret Glorioso, Angela Matinella, Sara Mazza, Rosanna Murelli, Domenico Plantone e Massimo Sciarretta. Lo…
Affrontare un tema impegnativo, com'è quello dei disturbi del comportamento alimentare, con un piglio divulgativo accessibile e coinvolgente. C'è riuscita nella serata di mercoledì scorso, 27 marzo, la biologa nutrizionista Debora Porri, relatrice dell'evento informativo "Tiramisù... di morale". Ospitato presso la sede amministrativa del Comitato Locale della Croce Rossa Italiana, al civico 22 di via Carlo Emanuele III a Voghera , l'incontro ha fatto luce su una serie di patologie, tra cui anoressia e bulimia, analizzate anche in rapporto agli standard sociali che vanno imponendosi sul web. Proprio i social media, infatti, sembrano aver quasi totalmente sottratto alla programmazione televisiva…
Secondo gli esperti, è un’alterazione nel nostro cervello a poter determinare un attacco cardiaco fatale. La comunità scientifica, infatti, parla di sindrome di Takotsubo per definire un crepacuore, conseguente, per lo più, a stress intensivi subiti da una persona come lo spavento, un lutto improvviso, un forte attacco di panico, la perdita del lavoro. E' quanto emerge da uno studio condotto da scienziati svizzeri che ha ipotizzato un nesso causale tra l’attività del cervello e l’attacco di crepacuore. Come spiegano i ricercatori: "È l’eccessiva stimolazione del sistema nervoso autonomo, deputato al controllo della muscolatura liscia involontaria, che può portare alla…
L'Azienda Socio - Sanitaria di Pavia (Asst Pavia), in una nota ricorda il professor Emilio Imparato : "Il Prof. Emilio Imparato è mancato. Aveva 82 anni - scrive Asst Pavia - e la memoria del lungo periodo trascorso in qualità di Primario alla guida del Reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’Ospedale civile di Voghera, è ancora viva. Laureato in Medicina e Chirurgia all’Università “Parthenope” di Napoli nel 1961, Specialista in Ostetrica e Ginecologia, ricopre il ruolo di Primario presso l’Ospedale civile di Voghera dall’aprile del ’73 al febbraio del ’98. Il Professor Imparato, per lunghi anni docente presso l’Università di…
Fumano meno di qualche anno fa, continuano a bere troppo ma, soprattutto, sono molto più spesso obesi e sempre più a rischio di malattie non trasmissibili. Circa 250 milioni di teenager e giovani in più rispetto a 25 anni fa sono oggi esposti a queste minacce. A fotografare come è cambiato, tra il 1990 e il 2016, lo stato di salute degli adolescenti nel mondo è il rapporto della rivista Lancet. La Lancet Commission on adolescent health and wellbeingin ha monitorato, in 195 Paesi, l'andamento di 12 indicatori di benessere: dall'istruzione al tabagismo e l'alcolismo, dai matrimoni precoci alla povertà,…
Gli effetti dei cambiamenti climatici sull'Italia "devono far scattare un allarme rosso, perché il nostro Paese è uno di quelli più a rischio. Abbiamo già il record in Ue per la mortalità dovuta all'inquinamento atmosferico, 80-90 mila decessi l'anno, e la nostra posizione geografica agevola i processi di desertificazione e l'arrivo di patologie infettive tipiche delle regioni Sub Sahariane. Non c'è più tempo, occorre agire e farlo subito per fermare l'innalzamento delle temperature". A parlare è Ferdinando Laghi, vice presidente dell'Isde Italia, Associazione medici per l'ambiente, e presidente eletto dell'Isde International. L'Isde ha aderito al 'Fridays for Future' e oggi…

  1. Primo piano
  2. Popolari