Venerdì, 24 Novembre 2017
Salute

Salute (86)

Non c'era mandragora negli spinaci Bonduelle surgelati, che erano stati ritirati dal mercato in via precauzionale dopo che una famiglia era stata ricoverata in ospedale per intossicazione alimentare. "Gli esiti delle analisi effettuate dall'ATS Milano sui lotti di Spinaci Millefoglie Bonduelle surgelati richiamati, come misura precauzionale, nei giorni scorsi - ha spiegato l'azienda - sono negativi: non rivelano la presenza di sostanze anticolinergiche responsabili della sospetta intossicazione da mandragora". Le analisi, ha ricordato in una nota Bonduelle, "sono state effettuate in seguito al caso di intossicazione di una famiglia nel Milanese che ha consumato un pasto a base di verdure…
Non è solo questione di relax e pelle liscia. La sauna è benefica almeno per cuore e cervello. I ricercatori finlandesi hanno superato la loro tradizione e hanno messo sotto esame per venti anni oltre duemila uomini di mezza età e ne hanno monitorato le loro condizioni di salute. Dopo aver dimostrato che fare le saune con una certa regolarità può abbassare il rischio di attacchi cardiaci, il dato più interessante è che quest’antica pratica sarebbe in grado di ridurre il rischio di sviluppare demenze. I ricercatori in particolare hanno dimostrato che chi frequentava la sauna dalle 4 alle 7…
Scoperti nel cervello i neuroni che 'spengono' l'appetito. Si attivano in presenza di alcuni cibi e fanno scattare il segnale di sazietà. Secondo i ricercatori dell'Università di Warwick (Gb), questi neuroni - chiamati taniciti - sono localizzati al centro della regione cerebrale che controlla il peso corporeo e producono un senso di sazietà quando avvertono la presenza cibi ricchi di aminoacidi. Pollo, sgombro, avocado, albicocche, mandorle, lenticchie, spalla di maiale e lombata sono fra gli alimenti più ricchi di questi aminoacidi: mangiandoli, spiegano i ricercatori, ci si sente pieni prima. La scoperta è descritta su 'Molecular Metabolism'. "I livelli di…
Dormire meno potrebbe ridurre la depressione. Lo dimostra un maxi-studio pubblicato sul Journal of Clinical Psychiatry, basato sull'analisi dei dati di 66 studi condotti in oltre 36 anni di ricerca su questa materia. La meta-analisi è stata coordinata da Philip Gehrman della Perelman School of Medicine della University of Pennsylvania. E' emerso che dormire per 3-4 ore e per le restanti 21-20 restare svegli migliora i sintomi della depressione molto rapidamente, anche nel giro di un giorno. Per contro, i farmaci antidepressivi iniziano a funzionare dopo settimane di utilizzo. Dallo studio è emerso inoltre che la metà dei pazienti depressi…
Mal di testa, tic palpebrali, diplopia transitoria e vertigini, assenza di stereopsi fine (capacità di percepire la profondità di campo) e comparsa di vizi di refrazione (astigmatismo, miopia, ipermetropia), soprattutto nell'occhio dominante, sono i segni più frequenti riscontrati nei bambini di età compresa tra i tre e i dieci anni che trascorrono molte ore alle prese con i videogiochi. Anzi "si può parlare di una vera e propria 'Sindrome da videogiochi', per la prima volta diagnosticata da una equipe di oculisti italiani". A darne notizia, è scritto in una nota, è la rivista internazionale "Journal of Pediatric Ophtalmology and Strabismus"…
Travaglio e parto traumatico per circa 1 milione di mamme in Italia, il 21% del totale, che affermano di essere state vittime di una qualche forma - fisica o psicologica - di violenza ostetrica alla loro prima esperienza di maternità. Un'esperienza così negativa che avrebbe spinto il 6% delle donne, negli ultimi 14 anni, a scegliere di non affrontare una seconda gravidanza, provocando di fatto la mancata nascita di circa 20 mila bambini ogni anno nel nostro Paese. Sono alcuni dati dell'indagine nazionale 'Le donne e il parto' realizzata per indagare il fenomeno della cosiddetta "violenza ostetrica", cioè l'appropriazione dei…
giift

  1. Primo piano
  2. Popolari