Sabato, 21 Ottobre 2017
Salute

Salute (64)

Quando si tratta di esercizio fisico, gli uomini sono più forti ma è alle donne che spetta il primato della resistenza, soprattutto dal punto di vista muscolare. Arrivate alla fine sono significativamente meno affaticate. A evidenziarlo è una ricerca guidata dall'Università della British Columbia, in Canada, pubblicata su Applied Physiology, Nutrition, and Metabolism. Gli studiosi hanno preso in esame 8 uomini e 9 donne che avevano un livello simile di allenamento. I partecipanti sono stati invitati a flettere il piede contro una serie di sensori il più velocemente possibile 200 volte. Sono stati registrati velocità, potenza, movimenti e attività elettrica…
Norovirus, rotavirus, adenovirus enterici e astrovirus: nomi un po’ astrusi per gli agenti infettivi responsabili di patologie, nella maggior parte dei casi, di breve durata e guarigione spontanea, anche se, soprattutto nelle forme più acute, molto fastidiose. Parliamo delle infezioni gastrointestinali, che ci affliggono con nausea, vomito e diarrea. Compagni poco graditi, ma purtroppo frequenti, della popolazione infantile, soprattutto nei mesi autunnali con l’apertura di asili nido e scuole di infanzia, quest’estate stanno colpendo anche la popolazione adulta con una frequenza maggiore, a detta degli epidemiologi, delle scorse stagioni. Ricordiamo che si tratta di virus molto infettivi, che si trasmettono…
Il miele è un arma efficace contro la diffusione dei superbatteri antibiotico-resistenti, cause di infezioni che secondo le stime uccideranno attorno a 10 milioni di persone entro il 2050. I batteri infatti continuano a evolversi e gli antibiotici diventano inefficaci, ma una ricerca dell'University of Technology di Sydney, guidata dalla microbiologa Nural Cokcetin, dimostra che batteri e alcuni superbatteri sono incapaci di resistere alle proprietà medicinali del miele. "Il miele è conosciuto da millenni ma i batteri non hanno imparato a sviluppare resistenza", ha dichiarato Cokcetin in occasione della Settimana della Scienza a Sydney. "Abbiamo dimostrato che in condizioni nelle…
Il ruolo del medico di base sta cambiando, questo in seguito ad una delibera della Regione Lombardia. La delibera X/6551 del 04/05/2017 ha definito i modi con cui verranno presi in carico i pazienti affetti da malattie croniche come il diabete e l'ipertensione da parte di cooperative di medici in modo da assicurare a questi pazienti una continuità di cura e prevenzione che oggi nelle grandi realtà metropolitane non è possibile. Abbiamo chiesto al Dottor Ennio Canepa, medico di base a Varzi, una quadro della situazione che si va delineando. Da quanto tempo fa il medico di base? "È dal…
Analizzare il genoma di un malato di cancro e suggerire il programma terapeutico adatto al caso. Un compito che a 'Watson', il supercomputer sviluppato da Ibm, richiede 10 minuti contro le 160 ore-persona necessarie a un team medico in carne e ossa. A confrontare le performance della macchina e quelle dell'uomo è uno studio pubblicato su 'Neurology Genetics', anticipato online a luglio, rilanciato e commentato sul portale 'Ieee Spectrum'. Il lavoro - frutto di una collaborazione tra il New York Genome Center (Nygc) e il team Watson for Genomic - riguarda il caso di un uomo di 76 anni colpito…
I bambini costretti a interrompere la chemioterapia per ipersensibilizzazione potranno continuare la cura grazie ad un metodo innovativo studiato dall’équipe dell’Oncologia pediatrica del Policlinico Gemelli di Roma. Si tratta della pratica di desensibilizzazione al carboplatino, che si basa su un uso efficace del farmaco e consiste nel dare dosi crescenti della sostanza così da evitare reazioni allergiche e rendere l’organismo tollerante al chemioterapico. Lo studio condotto da Antonio Ruggiero (docente Cattolica di Roma - équipe medica dell’Uoc di Oncologia pediatrica della Fondazione policlinico universitario Agostino Gemelli) è stato pubblicato sulla rivista 'Frontiers in Pharmacology'. La tecnica è stata testata su…
giift

  1. Primo piano
  2. Popolari