Sabato, 21 Ottobre 2017
Salute

Salute (64)

Identificare precocemente e tempestivamente un neo anomalo permette di ridurre molto significativamente il rischio di insorgenza della malattia. In tal senso è utile scoprire il cosiddetto alfabeto dei nei, che indica quelle condizioni meritevoli di attenzione e quindi di un controllo dermatologico: A come asimmetria (irregolarità della forma), B come bordi (se sono frastagliati), C come colore (troppo scuro, non uniforme e che cambia nel tempo), D come dimensione (se il neo è superiore ai 6 mm di diametro), E come evoluzione (cambiamento dell’aspetto del neo) ed emorragia. La Casa di Cura Villa Esperia con l’obiettivo di promuovere una maggiore…
Venerdì 22 settembre 2017 gli ambulatori delle Unità Operative di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale di Voghera, parteciperà attivamente alla 3a Giornata della Prevenzione AOOI (Associazione Italiana Otorinolaringoiatri Ospedalieri) attraverso l'esecuzione di visite gratitute. Fumo, alcol, cattiva igiene orale possono provocare l’insorgenza di tumori del cavo orale. Prevenirli, tuttavia, è possibile; dopo il successo delle prime due Giornate di Prevenzione del 2015 e 2016, l’AOOI ripropone l’iniziativa che ha consentito a migliaia di utenti l’accesso ad uno screening con gli specialisti dei reparti di otorinolaringoiatria delle strutture aderenti. Per prevenire tali patologie, un corretto stile di vita è importante. Se si è soggetti…
Un dolore forte, insopportabile, è quello che sperimentano i pazienti con nevralgia post-erpetica, la principale complicanza del Fuoco di Sant'Antonio (o herpes zoster) secondo un'indagine di DoxaPharma. Sono un esercito di 30mila persone, il 20% di coloro che hanno l'herpes zoster, quelle che vengono colpite da questa patologia, della durata media di 5-6 mesi e che ha un grande impatto sulla qualità di vita. Eppure tre intervistati su quattro non sanno che questo dolore si può prevenire: ignorano che esiste un vaccino per il Fuoco di Sant'Antonio, ora previsto in forma gratuita per i 65enni dal nuovo Piano Nazionale Prevenzione…
Secondo uno studio condotto dall’'Istituto meteorologico norvegese e dall’Istituto internazionale liasa e pubblicato sulla rivista Environmental Research Letters, il nostro è il Paese più colpito d'Europa, con il più alto numero di morti premature riconducibili alle polveri sottili generate dai veicoli diesel: 2.810 all'anno, di cui 1.250 legate al surplus di emissioni rispetto a quanto certificato dalle case automobilistiche nei test di laboratorio. Seguono la Germania, con 960 decessi annui correlati agli ossidi di azoto in eccesso, e la Francia con 680. Dal lato opposto della classifica ci sono Norvegia, Finlandia e Cipro. Il triste primato della Penisola "riflette la…
Mangiare in modo incontrollato e sull'onda delle emozioni potrebbe rovinare non solo la silhouette ma anche la memoria. Lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista Appetite e condotto presso l'Università della California Meridionale a Los Angeles. Gli esperti hanno coinvolto 93 individui di 18-65 anni e con una serie di questionari ad hoc hanno raccolto informazioni sia sul loro rapporto sul cibo, sia sulla loro capacità di rievocare il passato, quindi sulla loro memoria autobiografica. Ebbene è emersa una chiara correlazione tra l'abitudine a mangiare in modo incontrollato (abbuffate) o in modo emotivo e una minore performance nel rievocare il…
Per primo lo sostenne il dottor House, ma non fu creduto. Chi decora la propria pelle sa che il tatuaggio scelto resterà per sempre parte di sé, ma ignora quanto tutto questo possa accadere nel profondo. I tattoo non restano infatti inerti in un angolino della pelle: gli elementi che compongono l’inchiostro si staccano e migrano, viaggiano all’interno del corpo in forma di micro e nanoparticelle, fino ai linfonodi. A fotografare il loro viaggio è stato un team di scienziati tedeschi e dell’Esrf, il Sincrotrone europeo di Grenoble (Francia), in uno studio pubblicato su Scientific Reports, che getta un’ombra su…
giift

  1. Primo piano
  2. Popolari