Sabato, 21 Ottobre 2017

ODIO SU SOCIAL, MULTE FINO A 50 MLN EURO E PER SITI CHE NON RIMUOVONO CONTENUTI ILLEGALI ENTRO 7 GIORNI

Il Parlamento tedesco ha approvato una misura per far fronte al problema dell'incitamento all'odio sui social media, introducendo la possibilità di imporre ai siti multe fino a 50 milioni di euro. In particolare le maxi multe sono previste per quei siti che non rimuovono i contenuti illegali, incluse le 'false notizie' diffamatorie, entro una settimana. Secondo gli esperti dei diritti umani la misura costituisce una minaccia per la libertà di parola.

Proprio nei giorni scorsi i giganti del web hanno stretto un'alleanza contro il terrorismo. Facebook, Microsoft, Twitter e YouTube hanno annunciato la creazione del 'Global Internet Forum to Counter Terrorism' contri i contenuti terroristici online.

L'alleanza, si legge in un a nota, ''formalizzerà e strutturerà le aree esistenti e future della collaborazione tra le nostre aziende e promuoverà la cooperazione con le aziende tecnologiche più piccole, la società civile, gli accademici, i governi e gli organismi sovranazionali come l'Ue e l'Onu''. ''La diffusione del terrorismo e dell'estremismo violento è un problema globale urgente e una sfida critica per tutti noi - mettono in evidenza -. Crediamo di poter avere un impatto maggiore sulla minaccia del contenuto terroristico online lavorando insieme e condividendo il meglio delle nostre rispettive tecnologie e modalità operative''.

 

giift

  1. Primo piano
  2. Popolari