Lunedì, 20 Maggio 2019

VARZI - PAVIARALLY CLUB AUTOSTORICHE IN CONVIVIO A CASTELLARO

Non c’era posto migliore per dare sfogo alla loro proverbiale goliardia ricca di passione per le 4 ruote, l’amicizia e i baccanali, se non la “Primula Bianca” ristorante sito nel cuore della “mitica” prova speciale di Castellaro (legata alla più vecchia tradizione del rally d’eccellenza: il “4 Regioni”, che quel tratto di strada lo ha percorso sino dal lontano 1971),  per ospitare un convivio, simbolo virtuale dell’inizio stagione agonistica per Paviarally Club Autostoriche composto anzitutto da amici amanti delle corse e della buona tavola, formato da elementi in rappresentanza dell’intera provincia. Un’allegra “baraccata” a cui hanno  aderito tra gli altri anche Roberto Ratto “magico” preparatore delle Lancia Fulvia, giunto appositamente da Savona e gli immancabili: Natalino Perelli, Giuseppe Roveda, Rodolfo Carrera, Daniele Sperandio, Brunello Santi, Dovati, Marini, Daniela, Mariella etc. etc. etc.

Interessanti le novità emerse in vista della stagione che va ad iniziare, anzitutto la partecipazione al Trofeo Tradizione Terra per Rally Storici 2019 da parte di Domenico Mombelli e Marco Leoncini, con la Ford Escort MK1, di cui tutti ricorderanno la prestazione maiuscola fornita a fine stagione scorsa al Tuscan Reiwind Historic Rally, dove, “Russel Brooks e John Brown” come simpaticamente vengono soprannominati Mombelli e Leoncini dai compagni di squadra, hanno lasciato un segno indelebile. La loro attività agonistica prenderà il via i prossimi 15-16 e 17 marzo al Rally Storico Città di Arezzo – Crete Senesi e Valtiberina. Si tratta di una gara sulla quale c’é grande attesa per il cambio del format, che porterà i concorrenti in provincia di Siena, raggiungendo prove speciali da sogno. Altra interessante novità é l’ingresso tra le fila del Club di Amos Curati, pilota veloce, di un certo spessore sportivo, già portacolori della squadra pavese negli anni del suo massimo splendore dal 1977 al 1981. Curati, affiancato dal preparatore Daniele Sperandio, ha approfittato dell’asfalto della “Castellaro” per far percorrere il primi chilometri alla splendida Fiat 124 SS che lo stesso Sperandio ha approntato nell’officina di San Giorgio. Fatto nuovo, anche l’arrivo dell’intramontabile Gianni Castelli. Abitualmente impegnato nei rally moderni in cui il pilota del Brallo difende i colori della Erreffe di Romagnese, da quest’anno, sarà presente anche in alcuni rally storici al volante di una Lancia Fulvia Coupe per i colori del club pavese che annovera tra i suoi programmi oltre ad alcuni appuntamenti ormai fissi quali il Rally 4 Regioni, La Grande Corsa,  Il Giro Notturno e Il Memorial Contento, anche numerosi altri impegni.

di Piero Ventura

Il-periodico-FASTCON Verde-Ferrari_mezza-01-copy-copia
  1. Primo piano
  2. Popolari