Giovedì, 25 Aprile 2019

ZAVATTARELLO - TRACCIATI NUOVI E PIÙ SICURI ALLA GRANFONDO DEL PENICE

Avendo come primo obiettivo la sicurezza dei partecipanti, gli organizzatori della terza edizione della granfondo in programma il 2 giugno a Zavattarello hanno ridisegnato i tracciati, che saranno di 116 e 70 chilometri.

Il Comitato organizzatore della Granfondo del Penice-Ti Rex di domenica 2 giugno a Zavattarello, composto in larga parte da ciclisti praticanti, ha, infatti,  apportato alcune modifiche ai tracciati allo scopo di offrire una giornata sui pedali divertente sì, ma anzitutto sicura.

Due le principali motivazioni che hanno portato a prendere questa decisione.

La prima è che il percorso lungo nella sua versione originale di 160 chilometri, caratterizzato da lunghe salite nella prima parte, risultava così selettivo da costringere buona parte dei partecipanti a procedere alla spicciolata. Cosa che risultava sia poco divertente che potenzialmente pericolosa.

La seconda motivazione ha a che fare con la discesa di Castellaro, presente solo sul tracciato corto, che può risultare non idonea anche per un semplice temporale. Infatti per com’è stata costruita e per la natura stessa del terreno che attraversa, con la pioggia la sabbia tende ad accumularsi sulla sede stradale, come del resto è già successo lo scorso anno.

Pertanto la terza edizione della Granfondo Ti-Rex del Penice si addolcirà, proponendo due nuovi percorsi: il lungo di 116 chilometri e 2660 metri di dislivello e il corto di 70 chilometri e 1660 metri di dislivello.

Sempre per motivi di sicurezza il via ufficiale sarà volante e verrà dato dopo 3,5 chilometri di andatura controllata, cioè poco prima dell’inizio della lunga e progressivamente sempre più impegnativa ascesa che porterà al Passo del Penice, posta ad appena 19 chilometri dal via, ma già con 700 metri di dislivello nelle gambe. La successiva discesa in direzione di Bobbio presenterà una strada ampia e con asfalto in buone condizioni. Non si giungerà però nella celebre località turistica piacentina, poiché con una deviazione il tracciato tornerà a salire per ben 10 chilometri fino a Vallette di Ceci, da dove si scenderà poi al passo del Brallo.

Quote d’iscrizione (clicca qui): 35 euro sino al 31 marzo, poi 40 euro dal 1° aprile al 30 maggio e infine 45 euro in loco il 1° e il 2 giugno.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

IL-PERIODICO-MEZZA-PAGINA-enel-coghera Il-periodico-FASTCON ADORNO-aprile Verde-Ferrari_mezza-01-copy-copia
  1. Primo piano
  2. Popolari