Lunedì, 25 Marzo 2019

CASTEGGIO – AL MONZA RALLY SHOW, BRILLA GIACOMO SCATTOLON NELLA R5

Il Monza Rally Show rimane come tradizione uno degli ultimi atti della stagione “rallystica” e per la settima volta ha registrato la vittoria assoluta di Valentino Rossi. Il campione di Tavullia, con la sua Ford Fiesta WRC Plus, ha piegato gli avversari, facendo valere la sua legge nei tre giorni di confronto andati in scena davanti a un folto pubblico, valutato in circa 58 mila presenze nel fine settimana. Non sono però mancate le critiche al “dottore” per aver scelto una WRC Plus “maggiorata” (si parla di circa 80 cavalli in più) che con altri tre: Sninen, Brivio e Salucci, finiti poi nell’ordine alle sue spalle, le ha consentito vita facile nei confronti dei più accreditati avversari, uccidendo lo spettacolo. Al di là di polemiche sterili, la realtà sta nel fatto che la gara ha avuto un solo protagonista, lui, Valentino Rossi e il suo navigatore Carlo Cassina. Nelle nove Prove Speciali hanno conquistato sempre il miglior crono: al termine del venerdì ha scavato un gap di oltre 7 secondi sul diretto avversario Teemu Suninen, pilota finlandese proveniente dal Mondiale di Rally. Dopo la sesta prova il distacco è lievitato a 49”, fino a concludere la sfida con un vantaggio di 1’07”2. Seconda piazza per Suninen, seguito dai fratelli Roberto e Luca Brivio in terza posizione e Alessio Salucci in quarta. Quinto posto per il nove volte campione del mondo di Motocross, Tony Cairoli, con un gap di 2’52”, che si è messo alle spalle il pistaiolo Marco Bonanomi e Piero Longhi.

Il fuoriclasse della MXGP può comunque vantare di essere stato il più veloce tra le vetture WRC e non solo. Cairoli infatti, si é preso una grande rivincita ne Masters’ Show dove, con la Hyundai i20 WRC 1.6, il pluricampione ha combattuto con il coltello tra i denti, guidando alla perfezione e vincendo battendo proprio Valentino Rossi e la Ford Fiesta WRC Plus. Una Super finale che all’inizio ha visto il campione di cross sotto di qualche decimo ma, giro dopo giro senza sbavature, è poi riuscito a recuperare e a mettere le ruote davanti al n°46 nonostante la vettura meno perfomante. Un rally nel rally l’hanno invece recitato i 64 protagonisti dell’affollatissima classe R5 in cui erano impegnati tre equipaggi oltrepadani: Giacomo Scattolon e Matteo Nobili (Skoda Fabia – Road Runner Team); Michele Tagliani e Claudia Musti (Skoda Fabia – Eurospeed) e Vittorio Belumé e Riccardo Filippini (Ford Fiesta – Efferre Motorsport).

Scattolon-Nobili fanno segnare dei tempi pregevoli che spaziano dal 9° all’11° posto di classe nelle prime 5 prove speciali. La svolta per i portacolori del Road Runner Team di Casteggio avviene sulla prima Gran Prix di 44,830 km, in cui fanno segnare il 4° tempo, facendolo seguire dal 7° sulla stessa lunghezza della Gran Prix 2, un risultato che li porta al 6° posto di classe, poi, il 4° tempo sugli 12 chilometri della Roncolo2 ed il 1° nella breve Monza2, fa si che l’equipaggio oltrepadano colga un prestigioso 5° posto di classe  davanti ad avversari come: Andreucci, Gilardoni, Tosini, Bosca, Biolghini, il campione svizzero Ballinari ecc, non che il 16° posto assoluto. Michele Tagliani e Claudia Musti hanno portato a termine la loro gara al 26° posto, davanti al  Campione GP2, già ex Lotus F1, Davide Valsechi, quindi Papaleo e Ogliari, dopo essersi battuti tra la ventesima e ventisettesima posizione. Infine, Belumè-Filippini si sono mossi prevalentemente con un passo che li ha visti variare la loro posizione in classifica dal 47° al 55° posto occupato a circa metà gara, ma con un’ottima interpretazione delle ultime 3 prove, tra cui la lunga Gran Prix 2, hanno rimediato il 51° posto di una classe “infernale”. Ma vediamola questa classifica di classe che tra qualità dei contendenti e il numero dei competitori fa davvero rabbrividire.

                                         di Piero Ventura

 

CLASSIFICA FINALE  CLASSE R5

 

1.Rossetti,L. - Minchella,A. (HYUNDAI i20) in 1:17’19.8; 2.Re,A. - Florean,F. (VW POLO) a 17.2; 3.Crugnola,A. - Nicastri,M. (SKODA  FABIA) a 18.2; 4.Basso,G. - Franzi,M. (SKODA FABIA) a 56.7; 5.Scattolon,G. - Nobili,M. (SKODA FABIA) a 58.8; 6.Beretta,M. - Carrara,F. (SKODA  FABIA) a 59.6; 7.Tosini,L. - Peroglio,R. (SKODA FABIA) a 1’18.1; 8.Andreucci,P. - Andreussi,A. (PEUGEOT 208) a 1’20.3; 9.Reduzzi,D. - Maifredini,G. (SKODA FABIA) a 1’26.8; 10.Bosca,A. - Aresca,R. (FORD FIESTA) a 1’27.3; 11.Mabellini,A. - Lenzi,V. (HYUNDAI i20) a 1’35.0; 12.Pinzano,C. - Cerutti,M. (SKODA FABIA) a 1’40.8; 13.Freguglia,G. - Bollito,L. (SKODA FABIA) a 2’03.6; 14.Gilardoni,K. - Bonato,C. (HYUNDAI i20) a 2’04.8; 15.Gianesini,M. - Bergonzi,M. (SKODA FABIA) a 2’17.7; 16.Biolghini,P. - Rocchi,S. (SKODA FABIA) a 2’23.9; 17.Aragno,F. - Segir,A. (SKODA FABIA) a 2’32.5; 18.Ballinari,I. - Togni,A.s. (SKODA FABIA) a 2’36.3; 19.Babini,F. - Zanchetta,G. (PEUGEOT 208) a 2’46.8; 20.Leo,F. - Cristofoli,Z. (SKODA FABIA) a 2’52.1; 21.Testa,G. - Bianco,B. (SKODA FABIA) a 2’52.8; 22.Arza’,C. - Moriconi,M. (PEUGEOT 208) a 2’57.1; 23.Messori,D. - Lavazza,C. (SKODA FABIA) a 3’08.6; 24.Tempestini,S. - Boccardo,M. (HYUNDAI i20) a 3’10.5; 25.Dalmazzini,A. - Ciucci,G. (FORD FIESTA) a 3’23.5; 26.Tagliani,M. - Musti,C. (SKODA FABIA) a 3’26.4; 27.Valsecchi,D. - Zanin,P. (FORD FIESTA) a 3’46.4; 28.Papaleo,R. - Ferraro,E. (FORD FIESTA) a 3’51.8; 29.Ogliari,G. - Granai,L. (CITROEN C3) a 3’52.3; 30.Pogna,M. - Ballarini,F. (SKODA FABIA) a 3’52.9; 31.Tenchini,G. - Ferraglio,M. (HYUNDAI i20) a 4’03.0; 32.Bonacini,A. - Novelli,D. (PEUGEOT 208) a 4’31.8; 33.Amos,E. - Mometti,R. (HYUNDAI i20) a 4’36.9; 34.Rizzo,M. - Zagami,G. (SKODA FABIA) a 4’40.2; 35.Giorgioni,S. - Imperio,N. (SKODA FABIA) a 4’41.1; 36.Danesi,J. - Trolese,M.a. (SKODA FABIA) a 4’50.6; 37.Re,B. - Luca,M. (SKODA FABIA) a 4’55.8; 38.Venica,G. - Ciani,M. (HYUNDAI i20) a 5’04.8; 39.Sabbadini,A. - Colombo,N. (FORD FIESTA) a 5’10.2; 40.Potente,L. - Pannunzio,S. (FORD FIESTA) a 5’10.6; 41.Modanesi,A. - Paganoni,G. (FORD FIESTA) a 5’26.9; 42.Terrini,S. - Ruggeri,R. (FORD FIESTA) a 5’29.9; 43.Pellinen,A. - Laiho,J. (SKODA FABIA) a 5’36.9; 44.Riccio,D. - Rossetto,A. (FORD FIESTA) a 5’44.8; 45.Patera,S. - Regis,F. (SKODA FABIA) a 5’59.7; 46.Meda,G. - Meda,P. (FORD FIESTA) a 6’22.7; 47.Proh,A. - Vallivero,P. (FORD FIESTA) a 6’44.9; 48.Cianfanelli,N. - Vitali,D. (FORD FIESTA) a 7’00.0; 49.Cattaneo,L. - Marchioni,G. (SKODA FABIA) a 7’16.3; 50.Stefan,F. - Agostinetto,I. (FORD FIESTA) a 7’38.9; 51.Belume’,V. - Filippini,R. (FORD FIESTA) a 8’03.8; 52.Colombo,M. - Sala,M. (CITROEN DS3) a 8’18.2; 53.Manole,M. - Dorca,F. (FORD FIESTA) a 8’27.2; 54.Somaschini,R. - Marchetti,S. (PEUGEOT 208) a 8’38.1; 55.Fassio,F. - Rossello,A. (FORD FIESTA) a 8’59.7; 56.Carigi,M. - Corso,C. (FORD FIESTA) a 9’10.7; 57.Milioli,M. - Maletti,S. (PEUGEOT 208) a 9’12.8; 58.Belli,M. - Lucchetti,M. (FORD FIESTA) a 9’23.9; 59.Fiore,N. - Della Maggiora, (SKODA FABIA) a 11’40.1; 60.Peletto,S. - Barrera,M. (SKODA FABIA) a 13’10.7.

IL-PERIODICO-MEZZA-PAGINA-enel-coghera Il-periodico-FASTCON ADORNO-aprile Verde-Ferrari_mezza-01-copy-copia
  1. Primo piano
  2. Popolari