Martedì, 18 Febbraio 2020

MEZZANINO – AL VALLI PIACENTINE OTTIMO RISULTATO DI CARLO VERRI

Grande successo per la rievocazione storica del rally Valli Piacentine che ha visto ben 90 vetture al via. Con la riproposizione della grande classica emiliana in versione “revival”, sui tornati del Cerro, sulla tortuosità della Pradivera, a Farini, Bobbio, Bettola etc, etc, etc, sono tornate a ruggire le vetture protagoniste dei rally degli anni Settanta. Tra gli otrepadani, il miglior risultato l’ha ottenuto il driver di Mezzanino, Carlo Verri con la Fiat 125 S del 1970, in gara con i colori di Paviarally Club Autostoriche, il quale ha chiuso la competizione al settimo posto assoluto, penalizzato da un tempo imposto che gli ha fatto perdere due posizioni nella generale. Il Club pavese ha comunque registrato l’ottima prestazione di Germano Minotti e Fabiana Zago (Opel Manta GT/E), infatti, nel “Valli Nostalgia”, l’equipaggio portacolori di Paviarally ha chiuso al quinto posto, mentre al 7°, come detto, si sono classificati Carlo Verri e Walter Carena (Fiat 125 S), quindi all 11° posto Piero Ventura e Matteo Fusetto (Lancia Fulvia Coupè 1.3S), attardati da un problema meccanico e al 23° posto la Fiat 124 Abarth di Rodolfo Carrera e Brunello Santi. Continua invece la serie negativa per Francesco Carrera navigato da Daniele Sperandio sull’Autobianchi A112 Abarth, fermato dalla rottura della pompa benzina. La vittoria é invece andata ai gemelli cremonesi Bardelli su A112 Abarth davanti a Bono-Celadin (Lancia Fulvia Montecarlo), e Bordi-Bisagni (Lancia Fulvia Zagato).

di Piero Ventura

  1. Primo piano
  2. Popolari