Lunedì, 10 Dicembre 2018

BRONI - AL RALLY DI ALBA BRILLA RICCARDO CANZIAN

Al termine dell’edizione 2018 del Rally di Alba, dal format particolarmente intenso, il risultato sportivo che ne é scaturito é abbastanza chiaro: un film già visto lo scorso anno con Alessandro Gino, pilota gentleman che negli ultimi anni ha collezionato parecchie vittorie assolute,  che ha controllato la gara dal primo all’ultimo metro, accelerando quando gli avversari si facevano troppo sotto; Elwis Chentre, alla fine secondo,  è ritornato con il solito piede pesante anche se le prime prove le ha passate ad adattarsi alla vettura; Andrea Minchella (terzo), è stata la vera sorpresa di questo rally, dove ha pagato alla fine solamente l’inesperienza per queste strade che se non le conosci ti tradiscono quando non te lo aspetti. Al quarto posto si è piazzato Jacopo Araldo, navigato da Lorena Boero su Skoda Fabia che si lasciano alle spalle, per poco più di 7 secondi, Luca Cantamessa e Lisa Bolito su Hyundai i20. Eccellente come sempre la prova fornita dall’oltrepadano Riccardo Canzian, che al volante della Clio R3T, oltre a mettersi alle spalle parecchie vetture più accreditate, come Fiesta R5 e Skoda R5, ha colto il 19° posto assoluto e primo di classe, con alle note Andrea Prizzon. Il pilota di Broni ha letteralmente polverizzato la concorrenza. Il secondo arrivato, Serena, é giunto a oltre 5 minuti, mentre il ritardo del terzo classificato ha sfiorato i 12 minuti da Canzian. Rimanendo in tema oltrepadani, poca fortuna per Costanza Pericotti e Paolo Zanini, costretti al ritiro con la Clio R3C nelle prime battute di gara. Due equipaggi al via e due al traguardo per la scuderia Efferre Motorsport: 18° assoluto e  9° di classe Alberto Biggi e Marco Nari con la Ford Fiesta R5, che vale un buon piazzamento nel Trofeo Pirelli che consente loro di raggiungere la 4° posizione nel 1° raggruppamento e la 7° nella generale. Al 54° posto assoluto e 5° di classe hanno chiuso Davide Melioli e Davide Morando con la Peugeot 106, ma ciò che più conta per l’equipaggio della scuderia di Romagnese, é aver conquistato ulteriori punti nel trofeo Pirelli di Coppa Italia che li vede al 2° posto del 5° raggruppamento.        

Top ten Assoluta:1.Gino (Fiesta WRC); 2.Chentre (Fiesta R5) a 25.2; 3.Minchella (Fiesta WRC) a 26.8; 4.Araldo (Skoda R5) a 40.0; 5.Cantamessa (Hyundai R5) a 47.9; 6.Miele (Fiesta WRC) a 56.1; 7.Gagliasso (Skoda R5) a 59.3; 8.Il Valli (Hyundai WRC) a 1.45.7; 9.Carosso (Fiesta R5) a 1.52.8; 10.Ronzano (Fiesta R5) a 2.16.9.

Classe R5: 1.Chentre 2; Araldo a 14.8; 3.Cantamessa a 22.7; 4.Gagliasso a 34.1; 5.Carosso a 1.27.6.

Classe R3C: 1.Pulvirenti; 2.Cecchini a 15.1; 3.Becuti a 32.6; 4.Cocino a 1.30.8 - Classe R3T: 1.Canzian; 2.Serena a 5.33.9; 3.Romano a 11.46.3.

Classe R2b: 1.Bernardi;  2.Vacchetto a 18.6; 3.Giordano a 25.6; 4.Baravalle a 1.51.0; 5.De Filippi a 2.30.7.

Top Five Vetture due ruote motrici: 1.Vescovi (Clio 1600); 2.Bernardi (208 R2b); 3.Canzian (Clio r3t);  4.Vacchetto (208 R2b);  5.Giordano (208 R2b).   

di Piero Ventura     

IL-PERIODICO-MEZZA-PAGINA-enel-coghera Il-periodico-FASTCON ADORNO-aprile Verde-Ferrari_mezza-01-copy-copia
  1. Primo piano
  2. Popolari