Domenica, 20 Maggio 2018

OLTREPÒ PAVESE - RALLY 4 REGIONI….È PRIMAVERA, È TEMPO DI RIPARTIRE

 “è primavera é tempo di partire. Dopo la terra della Sardegna ecco i veloci asfalti del 4 Regioni” si diceva un tempo quando terminato l’impegno in terra sarda, l’intera carovana del rally si trasferivano in Oltrepo e i protagonisti della gara che si va oggi a rievocare portavano nomi altisonanti quali: Munari, Ballestrieri, Paganelli, Darniche, Beguin, Andruet, Bettega e Biasion, tanto per citarne alcuni.

Ora i nuovi organizzatori sono nuovamente pronti a partire con altrettanti nomi importanti del rallysmo storico. Si procede quindi a grandi passi verso il Rally 4 Regioni International Historic Classic, in programma dal 9 al 12 maggio, secondo appuntamento motoristico 2018 messo in scena da Aci Pavia presieduto da Marino Scabini che per l’occasione, come lo scorso anno, si  avvale della stretta collaborazione con la YL Rally Event a cui fa capo l’ex campione europeo rally Yves Loubet. Non mancherà il Rally 4 Regioni storico, valido per il TRZ in programma l’11 e 12 maggio e la Regolarità Sport a chiudere la carovana.

Le novità di quest’anno sono più d’una. Quella più eclatante é rappresentata dall’inserimento del Circuito di Cecima da compiere 2 volte e mezzo da correre in un suggestivo scenario notturno. Altra novità é la partenza della gara, che si effettuerà dall’Iper Montebello, pur rimanendo Salice Terme il fulcro nevralgico dell’intera  manifestazione in cui si effettueranno le verifiche sportive e tecniche, la partenza del Rally Storico valido per il TRZ e l’arrivo finale.

Nuovo per i protagonisti del TRZ anche il percorso della tappa di sabato 12, completamente inedita per loro. Ma andiamo per ordine. La gara scatta mercoledì 9 maggio con il prologo per i partecipanti all’International Historic che prevede 2 passaggi sulla Pozzol Groppo (il primo alle 18 e il secondo alle 20) per un totale di 9 km. Il Giovedì, per i concorrenti dell’Historic sono previste 5 prove speciali: La rocca Susella da ripetere tre volte per complessivi 65 chilometri e due passaggi sulla Oramala per un totale di 21,300 Km.

Giornata intensa quella di venerdì in cui per l’Historic sono in programma due passaggi sulla Castellaro per complessivi 23,500 km e tre passaggi a Cecima. I primi due sul tracciato corto di 7,750 km cad. ed il terzo, in notturna, sul circuito, come detto, da ripetere due volte e mezzo per un totale di 20 km circa.

Su questa prova all’ International Historic si accoderanno i concorrenti dello “storico” nazionale. Sabato 12 maggio, ultimo giorno di gara, “tutti assieme appassionatamente” International e TRZ affronteranno due volte la prova del Penice per complessivi 19,600 km; due volte quella di Pecorara per un totale di 20,500 km e infine, la Golferenzo Pometo con il primo dei due passaggi di 13,100 km alle ore 11,32 e il secondo alle 15,57 che incoronerà il vincitore. Al Rally International Historic Classic sono già giunte importanti adesioni tra cui quelle di equipaggi francesi, belgi, spagnoli e argentini. Si sta infiammando anche ciò che sarà la lotta per il primato femminile, in cui tra le iscritte figurano calibri da novanta quali Isabella Bignardi, Luisa Zumelli e la transalpina Chatherine Desbrueres a cui ben presto se ne aggiungeranno altre.  Anche i piloti oltrepadani non sono rimasti immuni al richiamo del grande appuntamento. Tra i primi a dare la loro adesione vi sono Claudio Covini e Andrea Brega con la Lancia Rally 037. Confermata  la presenza di Alessandro Ghezzi e Agostino Benenti i quali porteranno in gara la Porsche 911 approntata dalla vogherese Ova Corse a cui fa capo Filippo Musti. Per stare in casa Musti, anche Matteo, vincitore della passata edizione, ha confermato la sua presenza con la 6 cilindri di Stoccarda, non svelando al momento il nome di chi gli leggerà le note.

Pure Andera “Tigo” Salviotti con l’inseparabile Invernizzi alle note, sarà nuovamente della partita con la scattante A112 Abarth preparata da Madama. Insomma, c’é molta carne al fuoco anche in provincia e nei prossimi giorni avremo un quadro più completo di cosa ci proporranno queste giornate di gara. Per quanto riguarda il Rally Storico valido per il TRZ, le iscrizioni si sono appena aperte. Ciò che possiamo anticipare é che c’é molto fermento anche attorno a questa competizione. 

di Piero Ventura

IL-PERIODICO-MEZZA-PAGINA-enel-coghera Il-periodico-FASTCON ADORNO-aprile IMM-MEZZA-APRILE Verde-Ferrari_mezza-01-copy-copia ferrari-vini-febbraio
  1. Primo piano
  2. Popolari