Domenica, 22 Settembre 2019

BRONI – STRADELLA – ROMAGNESE - PROVE GENERALI DI C.I.R. IN VAL MERULA PER CANZIAN E NICELLI - EFFERRE MOTORSPORT AL 5° POSTO DI CLASSE

La quinta edizione del Rally Ronde Val Merula ha visto impegnati in una uscita test due piloti oltrepadani: Riccardo Canzian e Davide Nicelli che hanno approfittato della gara ligure quale banco di prova in vista della quarantunesima edizione del Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, gara di apertura del Campionato Italiano Rally e prima delle otto in programma per questa nuova stagione tricolore 2018 che li vedrà entrambi impegnati nel Trofeo Renault. Al termine della competizione ligure a raccogliere i migliori frutti é stato Riccardo Canzian per la prima volta navigato dal friulano Andrea Prizzon. è stata la prima partecipazione a una ronde per il pilota di Broni, ottima per testare molte soluzioni in vista del campionato… Non gli si poteva chiedere di più, ne a lui, ne al naviga e tanto meno al mezzo marchiato Renault Gima gommato Michelin. Chiudere una gara in cui non hanno assunto rischi eccessivi, orientata principalmente, oltre ad affinare il feeling tra l’equipaggio al primo impegno ufficiale, a lavorare sugli pneumatici, ottenendo il quattordicesimo posto assoluto, primo di R3T e secondo nelle due Ruote Motrici il 5° Rally Ronde Val Merula, per l’equipaggio pavese-friulano é un risultato che non fa altro che confermarne il potenziale. Sono stati bravi a gestire la gara in ottica campionato, senza rischi e con l’obbiettivo di testare durante le prove delle soluzioni con le gomme che senz’altro torneranno sicuramente utili nelle prossime gare! Venendo alla gara in sè, la prima prova speciale che per tutti è stata condizionata dall’asfalto bagnato dalle piogge del giorno precedente, ha comunque visto Canzian-Prinzon prendere il comando della R3T, mentre sul passaggio successivo, pur sbagliando la scelta di gomme, hanno chiuso con il secondo tempo di classe mantenendo comunque il comando della stessa. Nelle rimanenti due prove speciali, intervenendo  lievemente nell’assetto e con una giusta gommatura hanno centrato l’obbiettivo! Un buon esordio! Per nulla soddisfatto del suo 38° posto assoluto e 4° di classe, é Davide Nicelli portacolori della Superba Rally Team, anch’esso in gara con la Clio R3T by Gima. Per lo stradellino si trattava di un test importante in vista di una stagione oramai alle porte. «Ho affrontato questa gara con l’obiettivo di fare chilometri conoscendo al meglio la macchina, con la possibilità di provare di - dice Nicelli - purtroppo, un po’ la prima prova sul bagnato, ma era così per tutti, un po’ un problema elettrico nella terza prova, ci ha penalizzati non potendo più rimanere concentrati solo sulla guida ma dovendo tenere sotto controllo il problema emerso. Un vero peccato, ma ci sta,  sono le corse. A quel punto, l’importante era finire la gara. Sinceramente, l’unica cosa che mi rammarica è che, prova dopo prova, personalmente sono migliorato ma i tempi dei top driver nella mia categoria non li ho mai visti se non da lontano e questo non va bene in vista di un campionato italiano. Ora qualche giorno per capire cosa non ha funzionato, cosa fare e come posso dimostrare al meglio il mio valore. Grazie comunque al mio navigatore Matteo Nobili, prima gara insieme». Non sapiamo se dovuto al non esaltante risultato ottenuto in Val Merula, ma qualche ora dopo la gara, Davide Nicelli ha comunicato che il suo programma nel C.I.R. 2018 subirà un mutamento. Come preannunciato, non sarà al via della serie tricolore nel Trofeo Renault, ma il driver stradellino farà rotta sul Trofeo Peugeot che affronterà al volante della 208 della casa del leone. Per la cronaca, la gara ligure che ha visto 94 equipaggi al via é stata vinta da Simone Miele e Luca Beltrame su Citroën DS3. Un trionfo il loro ottenuto grazie ad una condotta di gara regolare e alla vittoria di due delle quattro prove speciali in programma, ognuna della lunghezza di 10,5 chilometri. Al secondo posto si sono classificati Giuseppe Dipalma e “Cobra”, su Skoda Fabia, distanziati di 3″40. Sul terzo gradino sul podio sono saliti Alessandro Gino e Marco Ravera, su Ford Fiesta, staccati di 17”40.

Ultima nota, la presenza in gara dell’equipaggio portacolori della scuderia Efferre Motorsport di Romagnese composto da Davide Melioli, navigato da Davide Morando sulla Peugeot 106, classificatosi al 52° posto assoluto. Purtroppo solo una scelta azzardata di gomme sul primo tratto non ha permesso all’equipaggio Efferre di poter lottare per il podio di classe relegandolo al 5° posto , in una classe molto affollata. 

di Piero Ventura

Il-periodico-FASTCON Verde-Ferrari_mezza-01-copy-copia
  1. Primo piano
  2. Popolari