Lunedì, 20 Novembre 2017
Primo Piano

Primo Piano (462)

Rischiano una condanna severa i molestatori da autobus, che approfittano dell'affollamento sui mezzi pubblici per fare la mano morta, strusciarsi e palpeggiare. La Cassazione ha confermato la condanna per violenza sessuale (articolo 609 bis) per un cinquantasettenne che aveva palpeggiato una passeggera su un autobus di linea a Roma. La donna, invece di subire e soprassedere, aveva deciso di denunciare l'imputato e un altro uomo. Prima il tribunale nel novembre 2009, poi la Corte d'Appello di Roma nel settembre 2015 hanno ritenuto entrambi colpevoli di violenza sessuale in concorso. Nella sentenza (n. 51581 della terza sezione penale) non è specificata…
Verranno investiti 130mila euro complessivi nel tratto vogherese del torrente Staffora che arriva a Cervesina. Dopo diversi contatti e varie sollecitazioni da parte del sindaco Carlo Barbieri all’Utr (Ufficio Territoriale Regionale) e ad Aipo (Agenzia Interregionale per il fiume Po) stamattina è avvenuta in Municipio una riunione in cui erano presenti i tecnici del Comune, il primo cittadino, il responsabile della Protezione civile Giuseppe Carbone e l’ingegnere Antonio Arena di Aipo. Sono stati presentati gli interventi che Aipo eseguirà nel tratto di competenza del torrente Staffora. Centomila mila euro verranno impiegati da Aipo e trenta mila euro investiti dall’Ufficio Territoriale…
Violenza e molestia sessuale, si è aperto il vaso di Pandora. Da una parte all'altra del mondo, infatti, sono ormai diversi giorni che quotidiani, magazine e telegiornali stanno dando voce e spazio a testimonianze e denunce di ogni genere. Oltre al noto caso Weinstein, sotto accusa sono finiti alcuni attori di Hollywood ma anche dirigenti di Wall Street ed esponenti politici di Francia e Gran Bretagna. Anche l'Italia sta affrontando il suo caso: dopo quanto denunciato dalle 'Iene', il regista Fausto Brizzi - accusato da 10 attrici - viene difeso da Nancy Brilli, Claudia Gerini e Lucia Ocone. Ma cosa…
Manda per sbaglio una sua foto alla proprietaria del cellulare che ha rubato: ladro maldestro incastrato da una app e dall’insopprimibile smania di selfie. Incauta a dir poco. E tardiva di sicuro: infatti, dopo circa due mesi, il ladro pensava di averla fatta franca e di potersi tranquillamente godere quello smartphone di ultima generazione che aveva rubato ad una signora a bordo di un autobus a Roma. Ma ad incastrare il mani di velluto da strapazzo è stata un’applicazione antifurto, installata sul telefono, che ha permesso ai Carabinieri della Stazione Roma Centocelle di identificarlo e arrestarlo. In manette, allora, un…
 Tracce genetiche riconducibili a una persona di sesso femminile sarebbero state accertate su alcuni reperti recuperati dalla polizia scientifica nei pressi del luogo dove avvenne la strage di Capaci che costò la vita al giudice Giovanni Falcone, alla moglie Francesca Morvillo e a tre agenti della scorta. L'indiscrezione, pubblicata stamane dal quotidiano La Repubblica, confermerebbe la presenza di una donna nel teatro dell'attentato. I reperti "4A" e "4B" sono due guanti in lattice che vennero trovati a 63 metri dal cratere provocato dall'esplosione assieme a una torcia e a un tubetto di mastice. I magistrati della Procura di Caltanissetta, che…
 Insultata e presa a calci, sull'autobus, perché di colore. E' quanto denunciato ai carabinieri, che stanno ora accertando i fatti, da una studentessa di quindici anni, promessa del basket, papà originario di un Paese africano e mamma italiana. "Appena salita sul bus, un uomo sui sessant'anni, senza motivo, mi ha sferrato un forte calcio al ginocchio", è il racconto della giovane. Ad occuparsi degli accertamenti sono i carabinieri di Grugliasco, nell'hinterland di Torino. La giovane si stava recando a scuola, come ogni mattina, zaino sulle spalle e cuffiette alle orecchie. "Mi sono spostata, ho tentato di far finta di nulla,…
giift

  1. Primo piano
  2. Popolari