Lunedì, 13 Luglio 2020
 

VARZI - 3 MESI E NIVIONE NON SARÀ PIÙ ISOLATA, GARANTISCE LA PROVINCIA

Il presidente della Provincia Vittorio Poma ha rassicurato gli abitanti della frazione Nivione della Valle Staffora, confermando che in questi giorni verrà definito il contratto con la ditta appaltatrice che dovrà effettuare le opere per sgomberare la strada dai detriti e mettere in sicurezza, definitivamente, quella zona di montagna che il 19 dicembre dello scorso anno aveva bloccato il traffico di quel tratto di provinciale ed i collegamenti tra la Valle Staffora e la Val Curone, obbligando gli abitanti di Nivione ad un percorso alternativo e disagevole per raggiungere Varzi. L’intervento si annuncia complesso proprio per la tipologia di frana, il presidente Poma ha confermato infatti che saranno necessarie delle micro cariche esplosive per far staccare e far scendere a valle le parti ancora friabili della montagna. Il costo dei lavori pari a 650mila euro prevede che il tratto di strada interessato venga spostato più a ridosso del torrente Lella, inoltre si dovrà provvedere a risolvere il problema dello scolo dell’acque che è uno delle cause dello smottamento, intervento previsto con la costruzione di un canale di scolo che verrà realizzato nella parte alta della frana, inoltre sarà necessario posizionare dei gradoni di contenimento che bloccheranno futuri smottamenti e piantumare l’intera zona al fine di garantire una maggior tenuta.

 
 
  1. Primo piano
  2. Popolari