Lunedì, 13 Luglio 2020
 

OLTREPÒ PAVESE – COLLI VERDI (RUINO – VALVERDE – CANEVINO) “ABBIAMO SISTEMATO DIVERSI SENTIERI, PER ESEMPIO DA POMETO ARRIVIAMO A CARMINE E A VALVERDE”

Un po’ tutto l’Oltrepò  è interessato a quella che si suppone essere la tendenza della prossima estate, in quanto a vacanze: la ricerca di spazi di tranquillità e bel vivere, dove sia più semplice mantenere il distanziamento sociale rispetto alla città, e sia ridotto il rischio di trovarsi costretti in assembramenti, o semplicemente in luoghi troppo affollati. concentriamoci, questa volta ancora, sul benedetto turismo. Ricerchiamo un po’ di speranza, Sergio Lodigiani, sindaco di Colli Verdi, che su questo punto ha le idee chiare.

«Io sono convinto che quest’estate le apriamo tutte, le seconde case. Ho sentito un po’ di persone che avevano figli o nipoti che non venivano mai e ora invece ci stanno pensando. Noi abbiamo delle belle strutture, abbiamo anche una pista di ballo all’aperto che, se il tempo ci aiuta (e epidemia permettendo) sicuramente utilizzeremo, faremo tante manifestazioni. Poi abbiamo sistemato diversi sentieri, per esempio da Pometo arriviamo a Carmine e a Valverde. Agriturismi e ristoranti ne abbiamo di buoni, poi c’è qualcuno che ha dei cavalli e ha deciso di insegnare equitazione. Ci sono tante cose, qui, che si possono fare. Andare molto in giro la prossima estate non sarà possibile, penso anche alle spiagge: tenere tre o quattro metri di distanza è improponibile. Per cui la percezione è che tante persone verranno da noi. Ci sono diverse persone che mi chiamano. Per esempio, sto cercando un immobile in affitto per una persona che vorrebbe venire a passare qui il mese di luglio e ho difficoltà a trovarla. Anche un’altra famiglia mi ha chiamato da Milano. C’è da dire una cosa: la maggior parte delle persone cerca una casa con uno spazio esterno, almeno per mettere fuori uno sdraio. Per cui le case vicine alle altre magari non gli vanno bene».

 
 
  1. Primo piano
  2. Popolari