Lunedì, 25 Maggio 2020

BRONI - SARÀ DISTRIBUITA NEI PROSSIMI GIORNI A TUTTI I CITTADINI UNA LETTERA CHE RIEPILOGA INIZIATIVE, SERVIZI ATTIVATI E PROVVEDIMENTI ASSUNTI DAL COMUNE

Sarà distribuita nei prossimi giorni a tutti i cittadini una lettera che riepiloga iniziative, servizi attivati e provvedimenti assunti dal Comune di Broni in questi giorni di emergenza sanitaria. Il sindaco, Antonio Riviezzi, ha deciso di indirizzarla ogni famiglia per relazionare su quanto è stato fatto finora, com'è la situazione della città e quali opportunità sono state messe a disposizione di anziani e persone in stato di necessità (come la consegna di farmaci e cibo a domicilio, o l'attivazione di linee telefoniche per offrire gratuitamente sostegno psicologico a chi si trova in condizioni di particolare fragilità). Si tratta di informazioni che già hanno trovato puntuale diffusione attraverso il sito internet e la pagina Facebook dell'ente locale, dove il primo cittadino non manca di aggiornare la popolazione con messaggi video dedicati. Ma per raggiungere anche chi non dispone di un accesso al web, o comunque non utilizza i social network, sì è pensato di ricorrere anche alla modalità cartacea. «È molto importante ottenere l'attenzione di quante più persone possibili – afferma Riviezzi – per dare a tutti un esatto quadro della situazione in essere. Le tecnologie digitali ci hanno consentito di veicolare il messaggio in modo efficace, ma non ci possiamo dimenticare di chi non utilizza computer e smartphone».

I cambiamenti dovuti all'emergenza coronavirus stanno riguardano, anche se con un impatto contenuto, anche la gestione dei rifiuti. Per effetto delle ultime disposizioni di Governo e Regione sono state infatti sospese la raccolta del verde e quella degli ingombranti, mentre proseguono invariati i turni di ritiro della differenziata porta a porta. «Chiedo a tutti i cittadini di avere pazienza e comprensione – dice in proposito il sindaco – ricordando che, in questo momento, l'obiettivo primario dell'azione pubblica deve essere la salvaguardia della salute di tutta la popolazione. Del resto le attività temporaneamente interrotte non trovano spazio nella lista di quelle identificate come essenziali, quindi non avremmo potuto comportarci diversamente». Di norma la raccolta del verde, affidata alla Broni Stradella Pubblica come tutti gli altri servizi della differenziata, veniva effettuata ogni mercoledì. Quella dei rifiuti ingombranti, invece, doveva essere attivata "a chiamata" su richiesta del singolo cittadino.

Sempre in ottemperanza alle più recenti disposizioni, sono stati inoltre congelati tutti i lavori pubblici in programma, dalla manutenzione ordinaria alle asfaltature. «Riusciamo tuttavia a garantire il taglio dell'erba nelle aree di competenza – specifica il sindaco – in quanto questo tipo di intervento rientra fra quelli volti a garantire le migliori condizioni di igiene».

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari