Giovedì, 14 Novembre 2019

BRONI - PROTEZIONE CIVILE, IN ARRIVO UN NUOVO PICK-UP PER GLI INTERVENTI DI SOCCORSO

Presto la Protezione Civile di Broni avrà a disposizione un nuovo mezzo per le operazioni di soccorso sul territorio. Il veicolo, un pick-up 4x4 a doppia cabina, attualmente è in fase di allestimento e sarà consegnato ai volontari al massimo entro il mese di marzo del prossimo anno. «La dotazione degli equipaggiamenti richiede ovviamente dei tempi tecnici – spiega il coordinatore della Protezione Civile, Pinuccio Mozzi – che ci auguriamo possano anche risultare più brevi del previsto. Nell'attesa abbiamo giù realizzato il nuovo garage presso la nostra sede di via Montebello. Il pick-up, che verrà preso in affitto, andrà a sostituire il mezzo di cui disponiamo attualmente, ormai datato e poco affidabile».

Nella Protezione Civile di Broni ad oggi sono attivi 26 volontari, «reperibili 24 ore su 24» come tiene a precisare lo stesso Mozzi. La sede operativa, inaugurata cinque anni fa, dispone di una sala radio in collegamento con la Prefettura, di una sala riunioni e di uno spazio adibito a magazzino per le attrezzature di servizio. Gli ultimi interventi in ordine cronologico risalgono alla scorsa settimana, quando i volontari bronesi, sotto la supervisione della Protezione Civile provinciale di Pavia, hanno coadiuvato i colleghi degli altri centri oltrepadani nella gestione dell'emergenza maltempo a Casteggio e Voghera, oltre ad aver eseguito in città la pulizia dei tombini e il prosciugamento di una cantina allagata.

«La Protezione Civile – interviene Antonio Riviezzi, sindaco di Broni – è uno dei fiori all'occhiello della nostra comunità. Come amministrazione comunale abbiamo sempre sostenuto questa insostituibile risorsa, impegnandoci, qualche anno fa, nella ricerca di un finanziamento per la ristrutturazione e l'allestimento della sede: lo abbiamo fatto con sincera gratitudine, proprio perché riconosciamo il valore del lavoro svolto dai volontari. Nasce dunque dallo stesso sentimento di riconoscenza la decisione di sostenere il canone d'affitto del nuovo veicolo, un investimento indispensabile per permettere a una realtà così preziosa di continuare a operare con efficienza al servizio della collettività».

  1. Primo piano
  2. Popolari