Domenica, 20 Ottobre 2019

OLTREPÒ PAVESE – VOGHERA – VARZI - ASSUNTI TRE NUOVI ASSISTENTI SOCIALI. INCONTRO IN COMUNITÀ MONTANA SUL RAFFORZAMENTO DEGLI INTERVENTI E SERVIZI SOCIALI SUL TERRITORIO

Assunti tre nuovi assistenti sociali nel nuovo ambito distrettuale del Piano di Zona. In settimana a Varzi presso la sede della Comunità Montana si è svolto un incontro sulla programmazione degli interventi e servizi sociali sul territorio. Presenti il presidente della Comunità Montana Oltrepò Pavese, Giovanni Palli, Sindaco di Varzi, dell’assessore ai servizi sociali Donato Paolino Bertorelli, Sindaco di Menconico, dell’Assessore alla Famiglia del Comune di Voghera, Simona Virgilio, del Dirigente del Settore Servizi Sociali del Comune di Voghera, Domenico Marrapodi, e dei rappresentanti dei Comuni di Bagnaria, Borgo Priolo, Colli Verdi, Godiasco Salice Terme, Montalto Pavese, Rocca Susella, Romagnese, Santa Margherita di Staffora, Val di Nizza. E’ stato fatto il punto sugli interventi sociali sul territorio e sulla novità della presenza dell’assistente sociale del Piano di Zona presso la Comunità Montana.

Con l’istituzione del nuovo ambito distrettuale del Piano di Zona ad inizio anno è stato approvato l’atto di programmazione territoriale per il rafforzamento del sistema di interventi e servizi per il contrasto alla povertà. A seguito del riparto del finanziamento da parte del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, l’Ufficio di Piano è stato potenziato con l’assunzione di tre assistenti sociali in convenzione con Fondazione Adolescere di Voghera. Le nuove unità sono adibite a sostegno delle funzioni di segretariato sociale e al rafforzamento del servizio sociale professionale per la definizione dei Patti per l'inclusione sociale previsti dal Reddito di Cittadinanza e per supportare la creazione delle equipe multidisciplinari dedicate alla valutazione multidimensionale del bisogno e alla presa in carico dei beneficiari. L’atto di programmazione territoriale per il rafforzamento del sistema di interventi e servizi per il contrasto alla povertà è finalizzato ad aumentare le competenze, rafforzare le misure e la capacità dei servizi sociali territoriali di operare in rete con altri soggetti pubblici, privati e del terzo settore.

Il servizio è rivolto a tutti i Comuni dell’ambito distrettuale, al fine di agevolare il contatto e le informazioni alle amministrazioni locali e ai cittadini residenti. Una assistente sociale svolgerà attività presso il Comune di Voghera, ente capofila, una presso la sede della Comunità Montana Oltrepò Pavese per i Comuni di Bagnaria, Borgo Priolo, Borgoratto Mormorolo, Brallo di Pregola, Cecima, Colli Verdi, Godiasco Salice Terme, Menconico, Montalto Pavese, Montesegale, Ponte Nizza, Rocca Susella, Romagnese, Santa Margherita di Staffora, Val di Nizza, Varzi, e Zavattarello, una presso il Comune di Rivanazzano Terme per i Comuni di Casei Gerola, Codevilla, Corana, Cornale e Bastida, Retorbido, Rivanazzano Terme, Silvano Pietra e Torrazza Coste.

«La creazione del nuovo ambito conferma la centralità del Piano di Zona come strumento di programmazione in ambito locale per rispondere al meglio al bisogno sociale. Sono stati definiti interventi specifici destinati alla popolazione residente nei diciannove Comuni, individuando azioni dedicate al “subambito montano” con il riconoscimento della specificità territoriale e integrandosi con altre progettualità già presenti come il progetto presentato per la Strategia Nazionale Aree Interne Appennino Lombardo, Alto Oltrepò Pavese. Siamo soddisfatti dell’attribuzione della quota premiale che sarà destinata prioritariamente a garantire la continuità dei servizi per i nuovi Comuni che hanno aderito al nuovo ambito distrettuale Voghera e Comunità Montana Oltrepò Pavese con l’assunzione delle tre assistenti sociali stiamo cercando di realizzare azioni efficaci su tutto il territorio», commenta l’assessore ai Servizi Sociali Simona Virgilio.

«Essere sempre più vicini ai bisogni del cittadino per rispondere puntualmente ai bisogni della popolazione più fragile - dichiara il Presidente della Comunità Montana dell’Oltrepò Pavese Giovanni Palli - rappresenta uno dei punti cardini della nostra azione di governo e coordinamento sovralocale. Siamo davvero soddisfatti, grazie ad un percorso che muove i primi passi con l’azione della Strategia Nazionale per le Aree Interne e con le opportunità messe in campo dalla riforma di Regione Lombardia avviato dalla precedente amministrazione e finalizzato insieme all’assessore ai servizi sociali (e sindaco di Menconico) Paolino Donato Bertorelli, tutti gli amministratori della Comunità Montana dell’Oltrepò Pavese ed il Comune di Voghera, di questo primo concreto obiettivo raggiunto che la nuova composizione del Piano di Zona che ci vede protagonisti con un sub ambito dedicato all’area montana e la previsione di un presidio politico, organizzativo ed economico sempre più importante per fornire servizi e supporto al territorio. In questa direzione, la sperimentazione di un assistente sociale, operativa tutti i giorni, dedicata al nostro territorio rappresenta infatti una vera rivoluzione e garanzia di professionalità e supporto all’azione costante degli operatori sociali, degli amministratori nonché sicurezza di una risposta tempestiva ai bisogni dei cittadini ed in particolar modo di quelli che hanno maggiore necessità di orientamento e supporto nell’adesione alle misure per la lotta alla povertà. L’innovazione sociale, per un’area interna come la nostra, rappresenta l’unica via d’uscita per rispondere in modo innovativo a nuovi bisogni e, grazie a questo intervento, posso ottimisticamente affermare che stiamo tracciando la strada giusta».

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari