Martedì, 25 Giugno 2019

CASANOVA LONATI – ELEZIONI COMUNALI «CONTINUARE SULLA LINEA DEGLI ULTIMI 5 ANNI»

Stefano Lucato, classe 1962, professione promotore di prodotti assicurativi, si ricandida a sindaco nel comune di Casanova Lonati. Ricopre la carica dal 2014.

Lucato che cosa le fa pensare di essere il sindaco giusto?

«Perché amo il mio paese, parlare con la gente ed ascoltare le problematiche quotidiane che ogni famiglia deve affrontare. Il nostro è un piccolo paese e quello che interessa ai nostri cittadini è di essere agevolati nelle pratiche burocratiche, ascoltati quando hanno un problema ed avere miglioramenti di vita quotidiana.»

Tre priorità della sua futura azione amministrativa in caso di vittoria?

«Come da nostro programma voglio continuare sulla linea degli ultimi 5 anni mantenendo soprattutto la fiducia dei cittadini. Le priorità: migliorare la sicurezza stradale e la quotidianità in tutto il territorio ma in particolar modo nelle frazioni; mantenere attivi i rapporti con le autorità competenti ed i comuni limitrofi; agire velocemente per poter accedere ai Bandi che ci permetteranno di apportare ulteriori interventi pubblici necessari al nostro Comune.»

Viviamo in un periodo complesso, la ripresa dalla crisi è difficoltosa e molte famiglie faticano a tirare avanti. In questo contesto, quanto e cosa crede che un’amministrazione comunale possa fare per migliorare concretamente la vita dei cittadini?

«Continuare a cercare entrate alternative alle tasse per alleviare appunto le spese delle famiglie. Noi, nel programma, prevediamo di continuare a rendere gratuito il trasporto scolastico. Vogliamo diversificare lo smaltimento dei rifiuti per cercare di ridurre il più possibile la tassa TARI che incombe su tutte le famiglie. Ultima cosa: migliorare tutti i servizi essenziali.»

Perché la popolazione dovrebbe votare Lei e la sua squadra e cosa c’è di differente in contrapposizione agli altri?

«In questi 5 anni di mandato abbiamo fatto vedere la nostra concretezza e la velocità di intervento in caso di necessità dei nostri cittadini. Abbiamo ridotto le spese invece di aumentarle. Abbiamo portato a casa del denaro per migliorare il nostro paese nonostante l’opposizione abbia sempre votato contro. Penso che anche ogni singolo cittadino abbia apprezzato la disponibilità al dialogo con ognuno di loro.»

Un sogno nel cassetto per il suo paese?

«Riuscire ad incentivare le attività produttive del nostro paese per ridurre a zero la disoccupazione dei nostri cittadini.»

agierre-marzo TecnoSerramenti-copia lidobuca-copia studio-medico-tagliani panificio-santa-maria-AGOSTO-copia

  1. Primo piano
  2. Popolari