Lunedì, 16 Settembre 2019

ARENA PO – ELEZIONI COMUNALI «PIÙ ATTENZIONE AL SISTEMA SCOLASTICO»

Valeria Morganti ha 44 anni, è avvocato con studio a Stradella e vive in una frazione di Arena Po. Si è candidata alla guida del comune sostenuta da una Lista Civica, dopo che era già stata sindaco nel decennio 2004-2014. .

Morganti che cosa le fa pensare di essere il sindaco giusto?

«Ho ricoperto la carica di sindaco dal 2004 al 2014. Durante le mie amministrazioni sono state realizzate importanti opere pubbliche e sono stati garantiti servizi di qualità; intendo proseguire con lo stesso impegno che mi ha contraddistinto e voglio recuperare anche ciò che negli ultimi 5 anni si è perso (ad esempio: l’attenzione all’intera comunità, i servizi per le Famiglie, il decoro urbano)».

Tre priorità della sua futura azione amministrativa in caso di vittoria?

«Le priorità: attenzione al sistema scolastico (nido-materna-primaria) ed alle iniziative sia sociali per le famiglie e gli anziani (di fatto annullati in questi anni) che culturali; riduzione tasse ed incentivi; manutenzione territorio con una attenzione prioritaria all’ambiente e con il diretto, reale coinvolgimento dei cittadini nelle scelte di maggior rilievo»

Viviamo in un periodo complesso, la ripresa dalla crisi è difficoltosa e molte famiglie faticano a tirare avanti. In questo contesto, quanto e cosa crede che un’amministrazione comunale possa fare per migliorare concretamente la vita dei cittadini?

«Un’amministrazione può fare molto per garantire il benessere dei propri concittadini garantendo servizi di qualità e dando risposte concrete e tempestive alle esigenze della comunità».

Perché la popolazione dovrebbe votare Lei e la sua squadra e cosa c’è di differente in contrapposizione agli altri?

«Siamo un gruppo affiatato e tutti i candidati consiglieri sono ben conosciuti ed apprezzati. Abbiamo già dimostrato che manteniamo le promesse e gli impegni assunti con i cittadini. I nostri obiettivi sono lo sviluppo ed il benessere dell’intera comunità. L’amministrazione Belforti è stata testimone dell’esecuzione di importanti lavori (esempio: argine a difesa del capoluogo, rifacimento piazza del Capoluogo) il cui merito è delle precedenti amministrazioni; ha ridotto sensibilmente l’attenzione al sociale e non ha prestato alcuna attenzione alla manutenzione ed alla cura delle frazioni. Il candidato Scagni è emanazione della stessa amministrazione in carica; ritengo, poi, sia meglio tenere fuori i partiti dalle amministrazioni dei piccoli comuni.

Un sogno nel cassetto per il suo paese?

«Attuare il programma per avere un paese dove si vive bene e la popolazione cresce».

agierre-marzo TecnoSerramenti-copia studio-medico-tagliani panificio-santa-maria-AGOSTO-copia

  1. Primo piano
  2. Popolari