Martedì, 25 Giugno 2019

CIGOGNOLA – ELEZIONI COMUNALI «PERSONE E QUALITÀ DELLA VITA LE NOSTRE PRIORITÀ»

Marco Fabio Musselli, 61 anni, imprenditore, si occupa di amministrazione locale dal 1995, anno in cui è stato eletto sindaco di Cigognola per la prima volta. Esperienza ripetuta poi per altri due mandati, dal 1999 al 2004 e dal 2014 al 2019.

Musselli che cosa le fa pensare di essere il sindaco giusto?

«Penso di essere il sindaco giusto perché sono nato e vissuto a Cigognola, quindi conosco bene il territorio, i miei concittadini e le loro esigenze.  La mia professione di imprenditore e la lunga esperienza come amministratore mi hanno aiutato nella gestione del Comune; i risultati degli ultimi cinque anni ritengo siano positivi e spero che i miei concittadini siano soddisfatti di quanto abbiamo realizzato: avevamo promesso impegno e concretezza e pensiamo di esserci riusciti.»

Tre priorità della sua futura azione amministrativa in caso di vittoria?

«Al centro della nostra azione amministrativa ci sono le persone e la qualità della vita: abbiamo lavorato e lavoreremo per la tutela dell’ambiente, per incentivare un’agricoltura di qualità, per promuovere la bellezza del nostro territorio.»

Viviamo in un periodo complesso, la ripresa dalla crisi è difficoltosa e molte famiglie faticano a tirare avanti. In questo contesto, quanto e cosa crede che un’amministrazione comunale possa fare per migliorare concretamente la vita dei cittadini?

«Ovviamente il Comune non può risolvere i problemi economici delle famiglie ma può creare le condizioni per aiutare a superare i momenti più difficili mantenendo un buon livello di servizi. Oltre a questo, ad esempio abbiamo inserito le novità della Leva Civica e del Baratto Amministrativo che permettono a chi si trovi momentaneamente in situazione di disagio economico di poter, nel primo caso svolgere mansioni di supporto lavorativo su progetti specifici proposti dal Comune percependo un piccolo rimborso mensile e, nel secondo caso, di poter pagare alcune tasse comunali in cambio di prestazioni lavorative sempre per il Comune. In questo momento le criticità più evidenti si rilevano nel settore della salute e nella difficoltà, soprattutto per gli anziani, di accedere alle prestazioni sanitarie gestendo in proprio le prenotazioni, le analisi e gli accertamenti in generale: a questo proposito apriremo uno sportello a cui le persone potranno rivolgersi per effettuare le prenotazioni e risolvere i problemi burocratici. Inoltre è nostra intenzione realizzare un servizio di diagnostica domiciliare rivolto a tutti i cittadini che hanno necessità di ricorrere ad un sistema alternativo, con la possibilità di effettuare in tempi brevi le prestazioni senza spostarsi dalla propria abitazione.»

Perché la popolazione dovrebbe votare Lei e la sua squadra e cosa c’è di differente in contrapposizione agli altri?

«Perché abbiamo già dimostrato di essere una squadra affiatata, composta da persone competenti ed oneste che non hanno mai anteposto i loro interessi personali all’interesse della comunità: non a caso la nostra lista si chiama ‘‘Cigognola Bene Comune’’. Abbiamo dimostrato anche di essere capaci di tenere fede agli impegni presi di fronte alla cittadinanza e di portare sempre a buon fine il mandato senza defezioni o dimissioni da parte di assessori o consiglieri, sempre uniti per un unico obiettivo: la buona amministrazione di Cigognola.»

Un sogno nel cassetto per il suo paese?

«Vorrei che tutte le persone possano avere una vita dignitosa, un lavoro ben retribuito e che possano vivere in una comunità unita e coesa. Vorrei che Cigognola diventasse un paese sempre più accogliente con una qualità della vita che soddisfi le esigenze di chi lo abita.»

agierre-marzo TecnoSerramenti-copia lidobuca-copia studio-medico-tagliani panificio-santa-maria-AGOSTO-copia

  1. Primo piano
  2. Popolari