Martedì, 25 Giugno 2019

MONTALTO PAVESE – ELEZIONI COMUNALI «UN’AMMINISTRAZIONE PIÙ ATTENTA AL SOCIALE»

Elena Sedda, nata a Broni nel 1977, laurea in psicologia presso l’Università degli studi di Pavia, è  in consiglio comunale da 15 anni. Nell’ultimo mandato ha deciso di staccarsi per motivi personali e prima di allontanarsi dal gruppo, (insieme alle altre amministrazioni dei Comuni coinvolti nel progetto) ha aiutato a creare “4 passi tra i castelli”, giornata che coinvolge appunto, i Comuni di Cigognola, Pietra de’ Giorgi, Mornico Losana e Montalto Pavese.

Sedda che cosa le fa pensare di essere il sindaco giusto?

«Ho deciso di candidarmi sindaco per portare qualcosa di nuovo in paese, pur mantenendo le vecchie tradizioni e rinnovarle per far tornare al vecchio splendore Montalto, avendo avuto l’opportunità d’interagire, durante gli ultimi anni con diverse realtà e poterle così portare in Montalto».

Tre priorità della sua futura azione amministrativa in caso di vittoria?

«Vorremmo  riuscire a dare a tutti i cittadini l’opportunità di poter interagire in modo semplice e concreto con l’amministrazione, perché il paese è di tutti, e se la popolazione sta bene e si sente coinvolta vive anche il paese.

Dare maggior rilievo al sociale ai bambini e al mondo che li circonda e li vede crescere, agli anziani, alle loro esigenze quotidiane,e ai loro ricordi ... alla memoria storica importante per il nostro piccolo paese. Infine portare migliorie per tutto i territorio, valorizzandolo in ogni sua parte».

Viviamo in un periodo complesso, la ripresa dalla crisi è difficoltosa e molte famiglie faticano a tirare avanti. In questo contesto, quanto e cosa crede che un’amministrazione comunale possa fare per migliorare concretamente la vita dei cittadini?

«Il momento è molto difficoltoso per molte famiglie purtroppo, cercheremo di offrire i maggiori servizi con agevolazioni, se si riesce non solo con l’intervento di ammortizzatori sociali, sempre tutelando la privacy del cittadino, (in questo frangente vorremmo portare a giorni alterni uno sportello Caf.)».

Perché la popolazione dovrebbe votare Lei e la sua squadra e cosa c’è di differente in contrapposizione agli altri?

«Perché dovrebbero votare per Noi? Poiché non promettiamo cose impossibili, guardiamo la realtà dei fatti, siamo persone semplici che s’impegneranno se gli sarà data l’opportunità, ad utilizzare i punti di forza del paese per creare un legame tra passato e futuro, per far vivere al meglio i suoi abitanti e i suoi visitatori».

Un sogno nel cassetto per il suo paese?

«Riuscire a far contenti tutti i Montaldesi, sarebbe davvero uno splendido sogno...».

agierre-marzo TecnoSerramenti-copia lidobuca-copia studio-medico-tagliani panificio-santa-maria-AGOSTO-copia

  1. Primo piano
  2. Popolari