Sabato, 21 Settembre 2019

STRADELLA - PRESENTATO IL CANDIDATO DELLA LISTA UNICA DEL CENTRODESTRA È ALESSANDRO CANTÙ

Oggi , presso la sala della Cultura del Municipio di Stradella, si è svolta la conferenza "COME CAMBIA LA LEGITTIMA DIFESA", promossa dalla sezione stradellina della Lega.
Dopo la relazione dell’Avvocato Cristiano Beltrami Scarabelli, riguardante la riforma in atto, sono seguite alcune dichiarazioni dell’Eurodeputato Angelo Ciocca in merito ad alcuni casi noti di legittima difesa.
Ciocca, dopo alcuni cenni sulla sua ricandidatura in Europa, ha voluto fare alcune riflessioni sulla situazione locale: «Ho fatto 250 metri a piedi per venire qui e ho trovato persone, soprattutto commercianti, disperati che mi hanno detto: “as na po’pü, (non se ne può più), fate in modo di cambiare questa amministrazione”. Un territorio che ferma un Europarlamentare per strada e chiede aiuto, merita una risposta. La Lega di Stradella sicuramente ha messo in campo tutto quanto serve per contribuire ad ottenere quella risposta, insieme ai suoi alleati. Sono contento che il centrodestra faccia un progetto unito per Stradella».
A seguire Andrea Scagni (Segretario della Lega di Stradella), Claudio Mangiarotti  (Coordinatore Provinciale di Fratelli d’Italia), Amedeo Quaroni e Dino Di Michele (rispettivamente Coordinatore Oltrepò Pavese e Consigliere Comunale uscente di Forza Italia) hanno presentato il candidato della lista unica del centrodestra, Alessandro Cantù.
Stradellino, 49 anni, imprenditore agricolo ed immobiliare. Sposato, con due figlie, figlio di Ettore Cantù, ex presidente dell’Istituto Gavina di Stradella e noto storico locale.
«Innanzitutto ringrazio tutte le componenti del centrodestra per avermi dato questa opportunità di rappresentare la mia città» dice il candidato sindaco. «Io sono nato, ho vissuto e lavoro a Stradella, una città che negli anni si è seduta. Mi è stato insegnato da mio padre a guardare cosa è successo nel passato. Settant’anni fa Voghera e Stradella erano sullo stesso livello, avevano la stessa importanza. Da allora Stradella si è soltanto seduta. Noi abbiamo bisogno di far tornare a sviluppare Stradella dall’immobilismo che ha avuto. Oggi abbiamo parlato di cose importanti, bisogna svilupparla anche nella sicurezza. Vedo qui presenti parecchi amici tra di voi, amici che come me hanno figli, genitori e persone care a casa. Vogliamo essere tranquilli quando loro escono alla sera e quando rientrano. Dobbiamo stare sicuri. La sicurezza farà parte del programma, insieme allo sviluppo economico. A Stradella ci sono tanti commercianti e tante opportunità di lavoro. Dobbiamo tornare a sviluppare Stradella, da un immobilismo c’è stato per tanti anni e che l’ha bloccata alla fermata. Ringrazio tutte le componenti che sono qui presenti e ringrazio voi, che so che mi darete l’appoggio e so che tutti insieme potremo vincere queste elezioni per cambiare la nostra città».

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

agierre-marzo TecnoSerramenti-copia studio-medico-tagliani panificio-santa-maria-AGOSTO-copia

  1. Primo piano
  2. Popolari