Lunedì, 20 Gennaio 2020

VOGHERA - SEQUESTRATO 1 MILIONE DI EURO A MARCO MILANESE, EX COIMPUTATO DEL SINDACO CARLO BARBIERI E DEL COMMERCIALISTA GUIDO MARCHESE

 La Corte dei Conti della Lombardia ha autorizzato ed eseguito il sequestro di un milione di euro a Marco Mario Milanese, ex deputato del Pdl ed ex consigliere politico dell'allora ministro dell'Economia Giulio Tremonti, per danno all'immagine dello Stato, più precisamente dell'amministrazione economica.

Milanese era balzato agli onori della cronaca oltrepadana perchè finito sotto inchiesta, insieme al sindaco di Voghera Carlo Barbieri ed al commercialista vogherese Guido Marchese, con l'ipotesi di reato di corruzione, in relazione ad alcune nomine in importanti società ed alla compravendita di immobili.
Milanese è stato processato per traffico di influenze illecite legate alla costruzione del Mose. Il reato è stato dichiarato prescritto dalla Cassazione che ha però confermato le statuizioni civili. E dato che "dagli atti del procedimento penale", spiega una nota della Procura della Corte dei Conti, è emerso che Milanese "ha ricevuto da Giovanni Mazzacurati (Presidente del Consorzio Venezia Nuova) la somma di euro 500.000,00 erogata in suo favore nella qualità di intermediario qualificato" per agevolare i finanziamenti inseriti in una delibera del Cipe, il danno è stato quantificato nel doppio di questa cifra, come prevede la legislazione anticorruzione.

Nel 2011 Milanese, Barbieri e Marchese , erano stati accusati di corruzione internazionale, i vogheresi erano stati arrestati nel luglio 2011 perché, secondo gli inquirenti, avrebbero mascherato con un’operazione immobiliare in Costa Azzurra il versamento di una mazzetta da circa centomila euro a Milanese, in cambio di poltrone in società come Ferservizi, Oto Melara, Ansaldo Breda, Ansaldo Energia, Sogin e Sace.

La vicenda giudiziaria del sindaco di Voghera Carlo Barbieri si era conclusa, nel dicembre 2017, per prescrizione. I giudici del tribunale di Roma avevano dichiarato estinto il reato, in quanto prescritto, e hanno quindi sentenziarono non doversi procedere nei confronti di Barbieri e dei co imputati Guido Marchese, commercialista vogherese, ed appunto  Marco Milanese, ex braccio destro dell’ex ministro Giulio Tremonti.

  1. Primo piano
  2. Popolari