Mercoledì, 08 Luglio 2020
 

VOGHERA – FATTURAZIONE ASM : “UNA LUNGA SERIE DI INADEMPIENZE… NON SAREBBE OPPORTUNO DIMETTERSI?”

Pierfelice Albini capogruppo della Lega Nord Voghera in merito  alla situazione della fatturazione ASM e alla relativa gestione da parte dell'amministrazione comunale guidata dal sindaco Carlo Barbieri, dichiara : "Noi della Lega restiamo allibiti – dichiara Albini - che il nuovo Direttore, assunto con un contratto a termine,  definisca "fisiologiche"  bollette uscite con importi rilevanti da circa  20mila euro o anche da 30mila euro, dimenticando che tali importi non sono riferiti al consumo mensile o bimestrale ma bensì ad un periodo anche di 10 mesi se non di un anno.

E che non esista un progetto di rateizzazione programmato per sopperire ai disguidi sulle fatturazioni della Società Ves. L'altro aspetto che ci lascia sconcertati è la richiesta dell'attuale Direttore, a suo dire esperto su tematiche e gestione di società energetiche, che chiede tempo per sbrogliare la matassa, dichiarando che farà ricorso a qualche consulenza in suo aiuto. Ma come..? ..ti assumono per sbrogliare la matassa e tu ti affidi a un altro consulente, che a sua volta assumerà un altro consulente e  così via?

Prendiamo per esempio la semplice fatturazione sulle "Lampade Votive" ( importo fisso di 12 euro all' anno ) si è trasformata in una caotica emissione di fatture paradossali con importi vari e con cifre assolutamente fantasiose come la fatturazione a "0"  euro di importo; si legge testualmente sulle bollette che il consumo verrà addebitato sulla successiva fatturazione, in pratica quella dell'anno prossimo. Oppure di bollette emesse con importi dettati da " tipo lettura stimata" quindi non facente riferimento a consumi reali fatti dagli utenti e difficili da controllare e verificare. Una lunga serie di inadempienze continue non possono non mettere in discussione la capacità professionale e le scelte dei vertici di ASM VeS.

Ora ci domandiamo, ma come è possibile che i Consiglieri di maggioranza in Comune non abbiano ancora preso visione della tragica situazione e chiesto risoluzioni immediate e sicure al Sindaco? E i componenti del CDA di Ves perché vogliono rischiare di essere coinvolti personalmente in un danno erariale? Non sarebbe opportuno dimettersi – conclude Albini - per evitare di essere considerati alla fine i colpevoli del mal funzionamento della Società da parte di tutti i cittadini vogheresi per disguidi creati da altri?”

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 
 
  1. Primo piano
  2. Popolari