Venerdì, 19 Luglio 2019

VOGHERA – “BOLLETTE PAZZE DA 14.000 EURO, NEGOZI CHE CHIUDONO, MODELLO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI COSTATO 3,5 MILIONI DI EURO CHE NON FUNZIONA, PERIFERIE DIMENTICATE”

Pier Ezio Ghezzi, ex candidato sindaco ed attuale consigliere di minoranza del comune di Voghera, attacca la giunta comunale guidata dal sindaco Carlo Barbieri.   

“Pare che mancassero 700.000 euro al bilancio del 2019- scrive Ghezzi -  ma pare anche che in una riunione “sia stato messo a posto tutto”. Pare pure che non “metteranno le mani intasca ai vogheresi” e che saranno garantiti investimenti, servizi sociali, cultura e interventi nella città, ripopolazione del centro storico, rinascita delle periferie. È dal 2015 che suonano questa musica, ma poi vanno fuori giri e ci arriva sulle spalle la stangata, come nel 2016, quando, dopo aver scritto a 16.000 famiglie che non avrebbero aumentato le tasse, con una bella “faccia di tolla”, lo hanno invece fatto, pagando addirittura gli avvocati per vincere la causa contro il ministero dell’economia che era contrario. Cosa ci aspetta per il 2019 lo abbiamo già sotto gli occhi, basta leggere i giornali: bollette pazze da 14.000 euro, negozi che chiudono, modello di raccolta dei rifiuti costato 3,5 milioni di euro che non funziona, periferie dimenticate. Il copione è sempre lo stesso – conclude Ghezzi - proclami tanti, fatti inesistenti. Ma non ci crede più nessuno.”

agierre-marzo TecnoSerramenti-copia lidobuca-copia studio-medico-tagliani panificio-santa-maria-AGOSTO-copia

  1. Primo piano
  2. Popolari