Venerdì, 17 Gennaio 2020

OLTREPÒ PAVESE - "NOVE TRENI USATI SONO SOLO BRICIOLE, TRA POCHI GIORNI SARÀ DI NUOVO EMERGENZA"

"Mancano pochi giorni all'inizio della scuola e allora il trasporto ferroviario tornerà di nuovo in crisi, perché nulla nel frattempo è stato fatto né dalla Regione né dalla nuova dirigenza di Ferrovie dello Stato voluta dal Governo Lega-Cinquestelle. In una riunione di venerdì scorso il presidente Fontana e l'amministratore delegato di FS hanno annunciato che entro fine ottobre arriveranno in Lombardia nove treni che sono già in servizio altrove ma sono meno vecchi di quelli in circolazione in Lombardia. È quasi una presa in giro, che cosa possono fare nove treni usati sulle 2400 corse giornaliere della nostra regione? E non è nemmeno un treno per provincia, quindi non è detto che in provincia di Pavia ne arrivi anche solo uno. Altri venticinque treni usati arriveranno entro la fine del 2019, sempre secondo gli annunci di Regione e FS, ma stiamo sempre parlando di briciole, peraltro un po' rafferme, che non risolvono certamente i problemi. Stupisce che il Ministro Toninelli, anche davanti a questi numeri ridicoli, sostenga che ci sia una svolta per i pendolari, ma è anche vero che a Roma ormai contano più i post su Facebook che la realtà."

Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Giuseppe Villani in merito alle novità annunciate dal ministro per le infrastrutture Danilo Toninelli, dal presidente della Regione Attilio Fontana e dall'amministratore delegato di FS Gianfranco Battisti. 

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS E LE VOSTRE LETTERE INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari