Mercoledì, 26 Settembre 2018

VERRUA PO - «LA MIA AMMINISTRAZIONE È TOTALMENTE TRASPARENTE»

Lo scorso mese abbiamo intervistato il consigliere di minoranza Rufo Salvi del comune di Verrua Po, il quale ha criticato fortemente l’operato dell’attuale amministrazione. Il Sindaco Lazzari si è prontamente messo a disposizione per chiarire alcuni punti e difendere il suo operato e quello della giunta comunale.

Sindaco Lazzari, il consigliere di minoranza Salvi ha definito il suo operato “incompleto e poco professionale”, cosa vorrebbe dire al riguardo?

«La filosofia del nostro gruppo è ben rappresentata dal nome che abbiamo scelto nella campagna elettorale: “Insieme per il cambiamento”, queste due parole rappresentano la sintesi del nostro programma: insieme stiamo lavorando per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissi e tutti quelli che ci poniamo giorno per giorno, considerando le esigenze della comunità e ponendo molta attenzione ai bisogni dei cittadini. Sono convinto che stiamo dimostrando il nostro impegno con i fatti, in soli 20 mesi dal nostro insediamento abbiamo realizzato tanti progetti, soprattutto in confronto alle precedenti amministrazioni».

Per quanto riguarda il tema videosorveglianza, punto del vostro programma elettorale definito da Rufo “di grande impatto, ma inutile in realtà...”. Il consigliere di minoranza afferma inoltre “...uno specchietto per allodole... il loro utilizzo è più che altro quello di “spaventare” più che di funzionare realmente” 

«Non credo sia uno strumento inutile, anzi... ne va della sicurezza dei miei cittadini! Inoltre, ci tengo a precisare che nell’anno è stato realizzato il primo step per il posizionamento di 14 telecamere nei punti sensibili del territorio comunale impegnando la somma pari a € 16.470. Successivamente il progetto sarà implementato con ulteriori installazioni alle vie d’accesso al paese».

La minoranza vi accusa di una spesa, a loro dire ingiustificata, per quanto riguarda la ristrutturazione del plesso scolastico.

«Non è corretto parlare di “sperpero”, poiché in ragione delle nuove normative sempre più restrittive in materia di sicurezza nelle scuole e delle relative imposizioni dettate dal Ministero (comunicazione del Dicembre 2016 e successiva del 2017), considerata l’età e lo stato dell’edificio della scuola elementare e l’impossibilità di mettere a norma anche le scuole medie, per l’Amministrazione è stata una scelta obbligata la decisione di spostare le Scuole Elementari e quindi ristrutturare un solo edificio al fine di non privare il paese di un servizio irrinunciabile. Inoltre, è inesatto parlare di mancanza di aule nella nuova struttura perché il progetto ha previsto spazi sufficienti al corretto svolgimento delle attività scolastiche e per i quali non è nostra competenza entrare nel merito della gestione».

Sulla questione del capannone di proprietà comunale rimasto sfitto, cosa ci dice a riguardo?              

«Sono disponibile a chiarire tutti i punti delle “accuse” rivolte dal Signor Salvi, poichè la mia Amministrazione è totalmente trasparente e, ci tengo a precisare che, qualora la minoranza o i cittadini stessi volessero verificare le mie parole, tutta la documentazione relativa a quanto sopra relazionato è disponibile presso gli uffici comunali. Tornando al discorso del capannone sfitto, il precedente locatario, che pagava un canone di affitto di circa € 16.000, ha inviato una lettera di cessazione di attività il 31.12.2016. Verificata l’impossibilità di procedere a una nuova locazione a partire dal 1 gennaio 2017 per TerrePadane, vista la mancanza di requisiti di destinazione di PGT (la destinazione era “servizi pubblici”), si è proceduto alla variante dello strumento territoriale che consentisse l’affitto anche a soggetti privati per scopi artigianali/commerciali. Il valore di locazione inserito nel bando per l’assegnazione dell’immobile era suffragato da una perizia precedente del 20.06.2003 al prot. 2221 (pari a € 32.321,14 annui) e da nuove indagini di mercato effettuate sul territorio».

Per la minoranza la maggior parte delle attività per i giovani  sono ad opera di associazioni private. Come risponde e che progetti avete effettivamente in cantiere?

«Come dicevo prima, in 20 mesi abbiamo concretizzato molti progetti, la realizzazione del parco giochi è un progetto previsto nei nostri programmi e verrà realizzato entro il termine del nostro mandato».

I fondi destinati per il sociale sono stati spesi per altre cose?

«Le affermazioni del Signor Salvi dovrebbero essere suffragate da spiegazioni più chiare per darmi la possibilità di poter controbattere».

Sono previsti aumenti delle tasse a carico dei cittadini del comune di Verrua?

«Il bilancio di previsione è stato approvato dal Consiglio Comunale in data 23/03/2018 e non sono stati previsti aumenti delle tasse».

La prossima tornata elettorale è prevista per il 2021. Lei pensa di ripresentarsi?

«La mia priorità in questo momento è lavorare bene nel quotidiano e sinceramente il 2021 mi sembra lontano, preferisco confrontarmi con il presente».

è possibile accordarsi e cooperare con la minoranza in modo da ottenere risultati migliori?

«La nostra disponibilità nei confronti della minoranza è totale; auspichiamo un confronto costruttivo nell’interesse dei nostri cittadini». 

di Silvia Cipriano

agierre-marzo quarto-serteca TecnoSerramenti-copia studio-medico-tagliani ASM-INTERA 19_08_2018-Corsa-Podistica-SMV-copia panificio-santa-maria-AGOSTO-copia

  1. Primo piano
  2. Popolari