Mercoledì, 21 Febbraio 2018

VOGHERA – IL MOVIMENTO 5 STELLE CHIEDE UN LUOGO DEDICATO AI GIUDICI GIOVANNI FALCONE E PAOLO BORSELLINO

La storia di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino: due vite intrecciate, uno stesso destino. Affrontato a testa alta. La strage di via D’Amelio fu provocata da 100 kg di tritolo nascosti in una Fiat 126, che devastarono quell’angolo di Palermo. Con Paolo Borsellino morirono 5 agenti della sua scorta.   

Improvvisamente, l’inferno. In un caldo sabato di maggio, alle 17:56, un’esplosione squarcia l’autostrada che collega l’aeroporto di Punta Raisi a Palermo, nei pressi dell’uscita per Capaci: 5 quintali di tritolo distruggono cento metri di asfalto e fanno letteralmente volare le auto blindate. Muore Giovanni Falcone, magistrato simbolo della lotta antimafia. È il 23 maggio 1992, 25 anni fa.

19 luglio, 57 giorni dopo. Il magistrato Paolo Borsellino, impegnato con Falcone nella lotta alle cosche, va a trovare la madre in via Mariano D’Amelio, a Palermo. Alle 16:58 un’altra tremenda esplosione: questa volta in piena città. La scena che si presenta ai soccorritori è devastante. Seguono giorni convulsi. La famiglia Borsellino, in polemica con le autorità, non accetta i funerali di Stato. Non vuole la rituale parata dei politici. E alle esequie degli agenti di scorta una dura contestazione accoglie i vertici istituzionali. Il neo-presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro, è trascinato a stento fuori dalla Cattedrale di Palermo, con il capo della polizia Vincenzo Parisi che gli fa da scudo.

Sono passati venticinque anni, eppure nuovi colpi di scena hanno aperto squarci di luce su queste vicende su cui non c’è ancora completa chiarezza. Il Movimento 5 Stelle Voghera , intende proporre al Comune di Voghera,  l’intitolazione di una strada, o una piazza o un parco  ai due magistrati simbolo della lotta alla mafia.

“Da sempre sensibili ai temi della legalità, abbiamo deciso, come Movimento 5 Stelle, di intraprendere un'importante iniziativa: proporre al Comune di Voghera l'intitolazione di un luogoai magistrati simbolo della lotta alla Mafia Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

La nostra città, infatti, non è immune dalla minaccia delle infiltrazioni della criminalità organizzata di stampo mafioso – continua il Movimento 5 Stelle di Voghera -  com'è testimoniato dal ripetersi, negli ultimi anni, di gravi episodi nel territorio provinciale e regionale.

L'intitolazione di un luogo della nostra città a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino non avrebbe soltanto un valore simbolico ma costituirebbe un primo importante passo per l'affermazione di valori civili condivisi come quello della legalità.

La politica locale deve dare una risposta unitaria e chiara in tal senso prescindendo dalle appartenenze. Come sempre per noi è fondamentale il coinvolgimento e la partecipazione dei cittadini: i vogheresi potranno firmare una petizione, con la possibilità di indicare un luogo pubblico di loro gradimento (strada, piazza, parco), presso i banchetti che organizzeremo nelle prossime settimane.

A breve sarà inoltre possibile partecipare ad un sondaggio sulla pagina Facebook dedicata all'iniziativa, La via della legalità a Voghera. L’obiettivo è quello di raccogliere 1.000 firme di Vogheresi sostenitori dei valori della legalità e presentarle al Comune entro il 23 maggio 2018, 26° anniversario della strage di Capaci.”

 

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS E LE VOSTRE LETTERE INERENTI ALL'OLTREPO A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari