Domenica, 21 Gennaio 2018

ELEZIONI LOMBARDIA - GORI : "MIO AVVERSARIO È SCESO DAL RING" - RENZI: "STAVOLTA SI PUÒ FARE, DOPO IL RITIRO DI MARONI LA PARTITA È PIÙ APERTA CHE MAI"

"Roberto Maroni ha deciso di non ricandidarsi alla presidenza della Regione Lombardia, il mio avversario è sceso dal ring. In questi mesi, ogni giorno, ho lavorato sul nostro progetto, mi sono preparato, ho studiato, immaginando di dovermi confrontare con lui. Una sfida tosta, mica una passeggiata, che nonostante i pronostici ho però sempre pensato di poter giocare fino in fondo. E invece non sarà lui.
Noi continuiamo la nostra marcia, qualunque sia il nome del nuovo competitor". E' quanto scrive su Facebook il candidato del Pd alla presidenza della Regione Lombardia, Giorgio Gori, dopo la rinuncia di Roberto Maroni alla ricandidatura per la stessa carica.

"Dopo la decisione del presidente Maroni, la partita della Regione Lombardia è più aperta che mai. Forse non è mai stata così alla portata del Pd e del centrosinistra, anche grazie a un candidato forte e solido come Giorgio Gori. Chi tra i lombardi che seguono questa pagina ha voglia di #faremeglio contatti Giorgio, si metta in moto, dia una mano. Saranno due mesi bellissimi, stavolta si può fare.
 Avanti insieme". Così Matteo Renzi su Facebook dopo il ritiro di Roberto Maroni dalla corsa in Lombardia.

  1. Primo piano
  2. Popolari