Martedì, 21 Novembre 2017

VOGHERA: VENERDÌ 17 NOVEMBRE “L’OLTREPÒ FRA ABBANDONI E SPERANZE”, IL CONVEGNO DEI GIOVANI DEMOCRATICI SULLO SVILUPPO SOSTENIBILE IN OLTREPÒ

Venerdì 17 Novembre alle ore 21:00 presso la Sala Zonca di Piazza Meardi 11, si terrà l'incontro chiesto dai Giovani Democratici di Voghera incentrato sul tema SVILUPPO SOSTENIBILE in Oltrepò Pavese. L’organizzazione dell’evento è stata curata dal Responsabile organizzativo Giovani Democratici provincia di Pavia, Matilde Girometta che dichiara: “In questa sede, l'approccio ambientale vorrebbe essere trattato in termini 'differenti' rispetto ai consueti e diffusi incontri, cercando di capire se e come sia possibile coniugare territorio ed economia, quest'ultima da intendere soprattutto come modalità di produzione di beni e servizi. Partendo da un inquadramento preciso delle caratteristiche del territorio (geomorfologia, criticità storiche e antropiche), la serata desidera proseguire con un racconto locale delle zone montane e collinari dell'area oltrepadana - naturalmente prestando ampia visione al tema delle campagne e della viticoltura - e con una riflessione sulle modalità produttive da adottare nel rispetto ormai non più trascurabile dell'equilibrio ambientale. Per questi temi abbiamo scelto di avvalerci di professionisti stimati quali il geologo Alberto Maccabruni, il professore di scienze agrarie presso UniCatt di Piacenza Alberto Vercesi e il dott.Nicola Adavastro in rappresentanza del Gal Oltrepò. A concludere la serata, per un'iniziativa della durata di circa un paio d'ore totali, sarà l'intervento del consigliere regionale Giuseppe Villani, membro della Commissione Ambiente in Regione Lombardia; il tema sarà così chiuso con una riflessione circa il ruolo che la politica può e deve giocare per la salvaguardia economica ed ambientale del nostro territorio. A coordinare il tavolo degli interventi sarà il segretario dei Giovani Democratici di Voghera Giulio Torlaschi; con i saluti del segretario provinciale PD Alberto Lasagna e della segretaria di Voghera Alessandra Bazardi. I Giovani Democratici hanno accuratamente scelto un argomento profondamente concreto, da affrontare secondo uno stretto principio di realtà, per rivendicare la necessità di una politica che sappia parlare prima di tutto di bisogni ed esigenze collettive sentite in prima persona dai cittadini, abbandonando gli strumenti e i temi esclusivamente concettuali, anzi "concettosi", che sembrano essere troppo spesso i primi protagonisti delle discussioni. Desideriamo che la politica esca dallo stretto giro dell'essere fine a se stessa e riesca a ritrovare la propria vocazione altissima: una nobile arte al servizio del cittadino; anzi, della persona, tutte le persone”.

 

 

giift

  1. Primo piano
  2. Popolari