Domenica, 15 Dicembre 2019

VOGHERA - “TANGENZIALE GRUVIERA, DANNI E PERICOLI PER GLI AUTOMOBILISTI. LA SITUAZIONE NON NON È PIÙ TOLLERABILE”

Il Codacons Pavia interviene in merito ai ripetuti disagi e danni , subiti dagli automobilisti, percorrendo la tangenziale di Voghera.  "Aumentano le segnalazioni degli automobilisti di buche presenti in tangenziale - scrive Codacons - In attesa dei lavori, mentre dalla Provincia di Pavia arriva la notizia che il bando per l'assegnazione dei lavori della tangenziale di Voghera è pronto e sarà presto pubblicato, dunque, i pericoli per gli automobilisti continuano ad aumentare. Come accade da anni l'arrivo del freddo e delle piogge fa sentire i suoi effetti sul nastro d'asfalto che collega Casteggio con la periferia occidentale di Voghera. Tra i punti più martoriati alcune rampe di ingresso e uscita dalla tangenziale dove le irregolarità dell'asfalto impongono di procedere a velocità moderata. Anche lo svincolo di Oriolo si presenta in condizioni tutt'altro che buone: pure in questo caso l'asfalto mostra marcate irregolarità in corrispondenza della curva di uscita. Sono state segnalate buche anche tra Casteggio e Montebello della Battaglia, soprattutto in condizioni di scarsa visibilità queste ultime possono rappresentare un grave pericolo. Nei giorni passati anche i pezzi sgretolati di catrame avevano rappresentato un rischio per chi viaggiava. Gli interventi annunciati sulla rete stradale non sono più procrastinabili. Nonostante i cantonieri provinciali cerchino di rattoppare con puntualità non solo la tangenziale ma anche le altre strade di competenza, la loro è una battaglia persa. Occorre un intervento di carattere strutturale, i fondi ci sono, non si perda altro tempo. Anche in questi giorni sulle strade sono al lavoro i cantonieri con camion di catrame e badile per mettere in sicurezza i punti più pericolosi. Nel frattempo aumentano i rischi per gli automobilisti; il Codacons è a disposizione di chiunque abbia subito danneggiamenti offrendo consulenza legale giudiziale e stragiudiziale per ottenere il risarcimento all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ". 

  1. Primo piano
  2. Popolari