Sabato, 17 Novembre 2018

OLTREPÒ PAVESE – LA SPECIALITÀ : STRADE COME IL FORMAGGIO SVIZZERO.....L'EMMENTAL, O PIÙ CORRETTAMENTE EMMENTALER.......

Autunno, cadono le foglie. Poesia. Autunno ecco le buche.  Triste realtà. L’autunno porta ancora più buche in strada. In città come in campagna. Le prime piogge dopo l’estate, temporali intensi e bombe d’acqua colpiscono l’asfalto come saette distruttive.  Buche piccole e grandi, alcune voragini.

Mai così tante buche non rattoppate come in questi mesi e anni, anche in Oltrepò .  Tante buche meno soldi. Il dado è tratto. Non ci sono soldi abbastanza per i nuovi asfalti, ma dipende anche dalle zone. Nelle province e nelle regioni a statuto speciale, ordinariamente, le strade sono più belle e senza buche. In certe regioni e province sembrano strade dimenticate, vicine ai viottoli di campagna.

In Oltrepò Pavese, ci sono molte strade con le buche anzi secondo molti automobilisti sarebbe una delle zone più bucherellate. A Voghera  hanno varato una chat per protestare contro lo stato pietoso della tangenziale, non è male come idea per denunciare strade ammalorate . Di buche si può morire: molti incidenti portano i feriti anche alla morte.

Le buche fanno notizia perché sono tante e si creano continuamente. Le nevicate c’erano anche una volta, e le buche si creavano anche una volta, forse meno. E si era capaci di intervenire più velocemente e integralmente. Ora invece fanno solo rattoppi. Tappi oggi, fra una settimana si ricrea la buca.

Una volta, ogni tot di anni, si vedevano truppe attrezzate con grandi macchine a rulli e impianti industriali che rifacevano chilometri e chilometri di manti stradali fumanti, ora si vedono solo camioncini ridotti con  pale e  badili a rattoppare con un po’ di macinato asfaltoso buche che sembrano voragini. Una volta c’erano i soldi, oggi i soldi non ci sono più. E qui arrivano i buchi: in che buchi sono finiti i soldi che dovrebbero far riparare le buche?

Non sono solo la neve e il gelo, la pioggia e il traffico più intenso a creare le buche ma anche i buchi di gestione e i buchi di finanza pubblica a creare di fatto buche più bucate. Ci sono strade e strade, buche e buche.

Ci vuole un piano per le strade. Non possiamo invidiare quelle del Canton Ticino o dell’Alto Adige, dobbiamo investire nella viabilità,  una buona strada o meglio una strada in buone condizioni è la condizione minima per circolare in sicurezza. La prima tappa della qualità del viaggio.

IL-PERIODICO-MEZZA-PAGINA-enel-coghera Il-periodico-FASTCON ADORNO-aprile Verde-Ferrari_mezza-01-copy-copia
  1. Primo piano
  2. Popolari