Domenica, 21 Gennaio 2018

OLTREPÒ PAVESE DOPO IL "GELICIDIO", CODACONS: "È INACCETTABILE! IMMEDIATA DIFFIDA AI COMUNI E ALLA PROVINCIA"

Drammatico inizio inverno per 4mila abitanti di intere frazioni dell'Alto Oltrepò: Ponte Nizza, Val di Nizza, Ballo di Pregola, Borgoratto, Borgo Priolo, Golforenzo e Valle Scuropasso sono alcuni dei paesi che non hanno l'energia elettrica da due giorni. Mancano anche il riscaldamento e il telefono e, a San Giovanni Piumesana, frazione di Godiasco Salice Terme, addirittura l'acqua: la calamità naturale che ha creato questa emergenza sono state la nevicata di domenica e la successiva gelata. La situazione è ancora drammatica: oltre a intere frazioni isolate, la SP 36 e la SP sono temporaneamente chiuse, con danni ingentissimi. Codacons: "Questa emergenza ha evidenziato l'ennesimo gravissimo episodio di lassismo burocratico: paesi e valli abbandonati al loro destino, abitanti di intere frazioni dell'Oltrepò rimasti senza energia elettrica, riscaldamento e telefono, isolati a causa di una sola nevicata e, soprattutto, a causa della miopia degli Amministratori locali e della provincia. E' inaccettabile che si debba sempre intervenire solo dopo il disastro e con l'aiuto delle squadre di soccorso! Inoltreremo immediatamente diffide ai Comuni interessati e alla Provincia affinchè provvedano a risolvere il problema a ad evitare che si ripresenti nuovamente".

 

  1. Primo piano
  2. Popolari