Martedì, 24 Ottobre 2017

PEDOFILIA, PAPA: "LA CHIESA È ARRIVATA TARDI"

"La Chiesa è arrivata un po' tardi" sulla pedofilia. Lo ha denunciato papa Francesco, incontrando in Vaticano la Pontificia Commissione per la tutela dei minori. Il Pontefice ha consegnato alla Commissione il testo scritto per parlare a braccio. "Non è stato facile cominciare questo lavoro: avete dovuto nuotare controcorrente", ha detto Bergoglio. "La Chiesa è arrivata un po’ tardi, - la denuncia del Papa - e quando la coscienza arriva tardi, i media risolvono il problema e anche arrivano tardi". "Sono consapevole di questa difficoltà, ma è la realtà", ha proseguito Francesco: "Siamo arrivati in ritardo. Forse l’antica pratica di spostare la gente per fronteggiare il problema ha addormentato un po’ le coscienze". "Ma grazie a Dio il Signore ha suscitato 'uomini profeti' nella Chiesa. Uno è il cardinale", ha detto il Papa rivolgendosi al card. Patrick O’Malley, alla guida della Commissione. O' Malley, ha detto il Papa, "ha coinvolto altri e ha cominciato questo lavoro di far salire il problema alla superficie e vederlo in faccia. Il cardinale ha cominciato a parlare con le parole di Gesù sui bambini".

giift

  1. Primo piano
  2. Popolari