Venerdì, 19 Gennaio 2018
"La Trippa"

"La Trippa" (22)

Per fortuna che ci sono le elezioni politiche ,ed anche, in Lombardia e Lazio,quelle regionali. Passato il Natale ,i regali non sono ancora finiti. Anzi. Nell’ ultima settimana ci è stato donato di tutto e di più. Si è passati dalle 400 tasse da abolire ai vaccini, in un crescendo incredibile,da farci rimanere senza fiato. Ma non preoccupatevi ,c’ è posto per tutti e mancano ancora quasi due mesi al 4 marzo. Ogni nostro desiderio verrà accontentato. In un divertente e movimentato feuilleton all’italiana potrete assistere a porte girevoli dove si entra e si esce.ad amanti,a tradimenti ,ad urla e…
La deriva del politicamente corretto arriva a stravolgere persino il finale della Carmen di Bizet. Accade a Firenze, dove la prima al teatro del Maggio è stata sommersa dai fischi. Il regista Leo Muscato, che ha voluto ribaltarne la sorte, ha motivato la scelta per “dare un segnale forte contro la violenza di genere”. Se nel testo di Bizet, infatti, la protagonista moriva accoltellata del geloso amante, stavolta è stata lei a uccidere Josè. Nel nome della lotta al femminicidio che è diventata, in casi come questo, una farsa. C’è Baglioni che invita la ex al suicidio Se la deriva…
Tutti aspettavano il fischio finale di Mattarella E’ arrivato puntuale come un treno svizzero .Il Presidente non si è fatto sviare da giochi e giochini o da tranelli politici che tentavano di allungare la legislatura. L’approvazione dello ius soli era un palese inganno. Anche l’ultimo usciere di Palazzo Madama sapeva che al Senato non ci sarebbero stati i numeri per farlo passare. Ora la palla è al centro del campo ed a calciare saranno unicamente i cittadini con il loro voto. Sarà una campagna elettorale molto breve e sicuramente molto cattiva. Nessuno porgerà l’altra guancia, ma anzi tirerà a sua…
Referendum costituzionale: un boomerang. Post referendum e scissione: boomerang doppio. Elezioni in Sicilia: colpo da k.o. Commissione d’inchiesta sulle banche: altro tremendo boomerang. Nuova legge elettorale e prossime elezioni: altamente probabile che sia non solo l’ennesimo boomerang, ma quello definitivamente letale. È difficile assistere in politica ad una sequenza di momenti di procurato autolesionismo così ravvicinati e insistiti come quelli che la sinistra si è inflitta negli ultimi 18 mesi. Matteo Renzi e il Pd, in primis, ma anche i transfughi guidati da Pierluigi Bersani e Massimo D’Alema non sono da meno, come pure Pietro Grasso, Giuliano Pisapia e altre…
Non vorrei essere nei panni di un sindaco, di un assessore comunale, di un presidente della proloco o di una qualsiasi associazione, comunque nei panni di quella persona che in molte paesi e città dell'Oltrepò ha il compito "impossibile" di addobbare le vie del paese per le festività natalizie. Impossibile perché comunque gli addobbi vengano posizionati, di qualsiasi colore siano o di qualsiasi tipo siano, non vanno bene! Ci sarà sempre una parte della popolazione, in molti casi la maggioranza, che dirà: "Così non va bene, si… ma... però…". Le polemiche sugli addobbi natalizi, che in genere sono, con poca…
L’invenzione mediatica, pompata a più non posso, di Campo Progressista di Pisapia e Tabacci si è dissolta nel nulla. Era più che prevedibile, anche perchè elettoralmente ben poco significativa. Nei molti sondaggi non aveva mai superato l’uno per cento. Il tentativo di scavalcare il PD, ammantandosi di una veste di nuovo Prodi capace di ricostruire un anemico centrosinistra, non poteva avere certamente un valore politico aggiuntivo. Il centrosinistra non c’è più. Ed anche la manifestazione antifascista di Como non può certo farlo rinascere. Patetico anche il tentativo di richiamare alle armi il Professore, l’africano mancato Veltroni e lo smunto Fassino.…

  1. Primo piano
  2. Popolari