Lunedì, 18 Dicembre 2017
Economia

Economia (88)

Nel nostro Paese sono crollati gli investimenti pubblici. Dal 2005 al 2017, fa sapere l’Ufficio studi della Cgia, la contrazione è stata del 20 per cento; ma rispetto al 2009, punta massima di crescita registrata prima della crisi, la riduzione è stata pesantissima: -35 per cento. Nessun altro indicatore economico, segnalano gli analisti della Cgia, ha registrato una caduta percentuale così rovinosa. In termini nominali in questi ultimi 8 anni abbiamo "bruciato" 18,6 miliardi di euro di investimenti. Se rispetto al 2016 abbiamo leggermente invertito la tendenza, nella Nota di aggiornamento del Def presentata nelle settimane scorse si evince che…
Il Senato ha approvato in via definitiva il disegno di legge sulla Delega al Governo per la riforma della legge fallimentare (o meglio detta «disciplina della crisi di impresa e dell’insolvenza»). Scompaiono definitivamente i termini «fallimento» e «fallito» che spesso hanno addossato sull’imprenditore un pregiudizio sociale “a vita”. Si parlerà ora di «procedura di liquidazione giudiziaria dei beni»: un termine più soft e meno incentrato sulla figura dell’imprenditore, ma più sull’aspetto processuale. L’eliminazione dello stigma morale «fallimento» è una presa di coscienza del fatto che la crisi è una eventualità non così rara, anzi a volte fisiologica per il mercato…
La tassa nascosta, quella più insidiosa, ti attende al varco al supermercato. Lo ha annunciato il quotidiano economico Italia Oggi specificando che “l’ultima diavoleria è stata inserita di soppiatto nel decreto Mezzogiorno”. Dal 1° gennaio del prossimo anno – prosegue il quotidiano – “bisognerà pagare anche i sacchetti trasparenti e ultraleggeri dove si infilano frutta e verdure per poi pesarli, ritirare lo scontrino, appiccicarlo sul sacchetto e recarsi alla cassa. Non si può ovviamente utilizzare lo stesso sacchetto per più prodotti poiché ognuno ha un prezzo diverso. Perciò se la spesa riguarda mele, carote, pomodori, insalata e pesche occorreranno cinque…
Nel periodo gennaio-agosto 2017 le entrate tributarie erariali, accertate in base al criterio della competenza giuridica, ammontano a 287,045 miliardi di euro, in aumento dell'1,4% (+3.968 milioni di euro) rispetto allo stesso periodo del 2016. Lo rende noto il ministero dell'Economia in un comunicato. Ad agosto risultano completati i versamenti delle imposte in autoliquidazione che presentano un andamento in linea con il gettito atteso. In particolare si segnala che l'Ires registra una crescita di 670 milioni di euro, recuperando in parte il calo verificatasi nei mesi di giugno e luglio a causa del differimento delle scadenze di versamento. Neutralizzando gli…
Due italiani su cinque nel 2016 non riuscivano a risparmiare, costretti tra vincoli di bilancio familiare troppo stringato e una buona dose di debiti. Il restante 60% invece ha potuto risparmiare in maniera regolare. Questo quanto emerge dall'ultimo rapporto Consob sulle scelte di investimento delle famiglie italiane. Nel 2016, in linea con gli andamenti dell'area euro, è proseguita la crescita del reddito disponibile delle famiglie italiane, la cui ricchezza netta è rimasta invece sostanzialmente stabile attorno ai livelli pre-crisi. Il tasso di risparmio domestico è lievemente aumentato, anche se continua a rimanere inferiore ai valori di lungo periodo e alla…
Ammonta a quasi 87 miliardi di euro l'anno il totale dell'evasione fiscale in Italia. Nel periodo 2010-2015 l'ammontare complessivo di gettito sottratto alle casse dello Stato si è attestato rispettivamente a 83 miliardi, 90,2 miliardi, 86,9 miliardi, 87,5 miliardi, 89 miliardi e 85,2 miliardi. Questi i dati principali di un rapporto del Centro studi di Unimpresa che ha analizzato la Nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza approvato il 23 settembre dal consiglio dei ministri. Secondo l'analisi dell'associazione, la media dell'evasione fiscale è attestata, nei sei anni che vanno dal 2010 al 2015, a 86,9 miliardi. Il picco…

  1. Primo piano
  2. Popolari