Lunedì, 23 Ottobre 2017
Lavoro

Lavoro (86)

Artigiani e piccoli commercianti in ginocchio. Negli ultimi 8 anni sono stati perse quasi 158.000 imprese attive tra botteghe e piccoli negozi di vicinato. Di queste, oltre 145.000 operavano nell’artigianato e poco più di 12.000 nel piccolo commercio. La Cgia stima che a seguito di queste chiusure abbiano perso il lavoro poco meno di 400.000 addetti. “La crisi, il calo dei consumi, le tasse, la burocrazia, la mancanza di credito e l’impennata del costo degli affitti - denuncia il coordinatore dell’Ufficio studi Paolo Zabeo - sono le principali cause che hanno costretto molti piccoli imprenditori ad abbassare definitivamente la saracinesca…
Bar e ristoranti pieni, stabilimenti balneari presi d'assalto. Ma anche alberghi e villaggi vacanze sold out. L'estate ha portato un buon giro d'affari e anche opportunità di lavoro per tanti, giovani e meno giovani. Ma se è cresciuta l'offerta di impiego stagionale, in media il 10% in più rispetto allo scorso anno, sale anche la quota di lavoro nero: più della metà dei lavoratori (quasi il 60%) è stato impiegato senza contratto o con rapporti irregolari. E' quanto emerge da un'indagine con sindacati e associazioni di categoria nelle principali località turistiche italiane. Il dato positivo riguarda la maggiore richiesta di…
I dipendenti delle Province e delle Città metropolitane sono pronti a incrociare le braccia. I sindacati del pubblico impiego di Cgil, Cisl e Uil hanno infatti proclamato per il 6 ottobre lo sciopero nazionale per l'intera giornata di tutto il personale. I sindacati avevano già avviato la mobilitazione, denunciando una "situazione di estrema difficoltà" degli enti e chiedendo "risorse" per "consentire l'erogazione dei servizi fondamentali e tutelare i diritti dei lavoratori". Il ministero assicura che saranno comunque garantiti i servizi minimi.
Le prime previsioni di Assoenologi indicano una produzione di vino e mosto nel 2017 inferiore di ben 13 milioni di ettolitri rispetto al 2016, pari ad una flessione di circa il 25%. Tutte le regioni italiane fanno registrare consistenti decrementi produttivi, con punte anche del 35-40% in Sicilia ed Umbria. Unica eccezione la Campania che, dopo la difficile vendemmia della scorsa campagna, fa registrare un aumento del 5%. Con 41,1 milioni di ettolitri il 2017 si colloca tra le prime 6 vendemmie più scarse dal 1947 ad oggi (1947 - 36,4 milioni di Hl, 1948 - 40,4 milioni di Hl,…
Lavoro e giovani, appuntamento tra un mese. Entro il 20 settembre sarà infatti presentato il documento di Economia e Finanza nel quale ci sarà un'attenzione particolare agli incentivi per l'assunzione di under 32. Un taglio drastico dei contributi per i nuovi assunti, considerato una "priorità assoluta" dal viceministro dell'Economia, Enrico Morando. L'obiettivo, in vista della manovra, è puntare alcuni miliardi di risorse sui giovani per tagliare i contributi per i neo-assunti per i primi due anni, facendo seguire un taglio strutturale più contenuto per chi viene stabilizzato in maniera definitiva. Per Morando, è arrivato il momento di "intervenire massicciamente e…
Nell'ultima parte dell'anno si potrà contare su 123 mila nuovi occupati e 36 mila disoccupati in meno. Lo stima l'Ufficio studi della Cgia di Mestre sulla base dei dati previsionali Istat e Prometeia. Nonostante le previsioni siano positive, nel confronto con il secondo semestre del 2016, il gap, rispetto al 2007 (anno pre-crisi), rimane ancora importante. Rispetto a 10 anni fa, infatti, lo stock medio degli occupati nel secondo semestre di quest'anno sarà inferiore di 142.000 unità mentre i disoccupati saranno 1.447.000 in più.
giift

  1. Primo piano
  2. Popolari