Mercoledì, 17 Luglio 2019

OLTREPÒ PAVESE - TERRE D'OLTREPÒ: "DECISIVO RICCARDO COTARELLA PER I NUOVI CRITERI RELATIVI ALLA COLTIVAZIONE E AL CONFERIMENTO"

"Qualità e perseveranza. I due punti cardinali della nuova rotta di Terre d'Oltrepò disegnano un futuro improntato all'ottimizzazione delle produzioni, anche nell'ottica di un aumento del valore dei conferimenti. Non è destinato a restare lettera morta l'ulteriore cambio di passo annunciato dalla cantina di Broni, prima realtà vitivinicola lombarda in termini di volume prodotto: ne danno prova gli ultimi parametri indicativi sottoposti ai soci, tutti volti all'incremento qualitativo dei vini e degli spumanti.

Decisivo, in questa direzione, l'apporto progettuale di Riccardo Cotarella, enologo di fama internazionale che ha recentemente avviato un rapporto di consulenza con Terre d'Oltrepò.

«Abbiamo chiesto ai nostri soci – spiega Andrea Giorgi, presidente della cantina oltrepadana – la disponibilità ad adottare una serie di criteri relativi alla coltivazione e al conferimento, con l'obiettivo di realizzare prodotti vinicoli ancora più pregevoli. Raccolta manuale delle uve, limiti di portata massima dei carichi, rispetto delle norme agronomiche, contenimento della produzione per ettaro di superficie: sono solo alcuni dei punti portati all'attenzione dei soci, con i quali andremo ad approfondire e concordare ogni singolo parametro proposto, per sollecitare l'adesione al progetto che abbiamo intenzione di attuare».

L'invito, dunque, è a puntare in alto. Partendo però da una solida base, vale a dire i risultati più che positivi messi in cassaforte con l'ultima vendemmia. «Un passo alla volta, dobbiamo elevare il nome della nostra cantina attraverso un'oculata valorizzazione dei vigneti più vocati – aggiunge il numero uno di Terre d'Oltrepò – anche e soprattutto per dare al territorio nuove chance di credibilità nel panorama vinicolo nazionale. Ai soci viene oggi offerta una grande opportunità. La partnership con Riccardo Cotarella diventa in tal senso una tappa obbligata, sia per il supporto tecnico che può fornire ai nostri enologi, sia per il contributo che darà al processo di potenziamento della nostra immagine»"

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Il-periodico-FASTCON Verde-Ferrari_mezza-01-copy-copia
  1. Primo piano
  2. Popolari