Mercoledì, 22 Maggio 2019

OLTREPÒ PAVESE - UNA TECNICA MIGLIORATIVA DEL SUOLO: È IL SOVESCIO CHE L'AZIENDA TERRE D'OLTREPÒ STA METTENDO IN PRATICA SULLE COLLINE DI STRADELLA

Una tecnica migliorativa del suolo: è il sovescio che l'azienda Terre d'Oltrepò sta mettendo in pratica, in queste ore, presso un vigneto di un socio, sulle colline di Stradella. Oggi più che mai l'azienda con sede a Broni guarda alla qualità, partendo dalla vigna. 
"Sicuramente è una tecnica che migliora il suolo – spiega Marco Forlino, vicepresidente di Terre d'Oltrepò che ha segue da vicino le operazioni insieme all'agronomo Nicola Parisi – Ci permette di apportare sostanza organica e quindi garantisce fertilità al terreno stesso". Un'operazione significativa che riduce il ricorso a sostanze chimiche. "Proprio così – spiega con soddisfazione Forlino – Questa è la conseguenza positiva di questa tecnica che riduce di molto le concimazioni chimiche. E' questa la strada da seguire in vigna. E noi di Terre d'Oltrepò ci crediamo". 
Spiegata in poche parole, prevede il transito di un trattore apposito tra i filari e una piccola seminatrice interra alcune tipologie di semi che andranno a fiorire nei periodi primavera ed estate. "Si tratta di miscugli di graminacee, crucifere e leguminose – spiega il vicepresidente Forlino – Queste ultime garantiscono un prezioso apporto di azoto al terreno. Poi c'è anche un lato naturalistico del sovescio da non dimenticare. Seminare essenze che fioriranno nei periodi chiave della stagione significa garantire vitalità al mondo variegato degli insetti utili alla vite. Nonostante il sovescio rappresenti una tecnica migliorativa del terreno, la misura agroambientale numero 10 di Regione Lombardia non ha inserito questa operazione. Misura, al tempo stesso, che permette al viticoltore di ottenere 600 euro ad ettaro se segue i vincoli stabiliti da Milano. 
"Confidiamo nella collaborazione di Regione Lombardia – spiega Forlino – perché inserisca questa tecnica all'interno della stessa disposizione perché siamo convinti della sua utilità nel vigneto per produrre vino di qualità e senza l'utilizzo di prodotti di carattere chimico".

Il-periodico-FASTCON Verde-Ferrari_mezza-01-copy-copia
  1. Primo piano
  2. Popolari