Domenica, 16 Dicembre 2018

FISCO, RECORD 2017: RECUPERATI DA EVASIONE FISCALE OLTRE 20 MILIARDI DI EURO

Un nuovo record nel 2017 del contrasto all'evasione fiscale. L'attività di recupero messa in atto dall’amministrazione finanziaria ha riportato nelle casse dello Stato 20,1 miliardi di euro, con un aumento del 5,8% rispetto al 2016. Il consuntivo è stato fatto dal direttore generale dell'agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini, alla presentazione dei risultati annuali. La definizione agevolata delle cartelle, la cosiddetta “rottamazione”, ha garantito nel 2017 un gettito di 6,5 miliardi di euro, una cifra che ha portato a 12,7 miliardi il dato annuale di agenzia delle Entrate-Riscossione. I contribuenti che hanno presentato domanda di adesione alla rottamazione sono 1,5 milioni, mentre sono 6,3 milioni le cartelle e gli avvisi che sono stati oggetto di pagamento delle rate. Degli oltre 6,5 miliardi di incassi, 4 miliardi sono stati riscossi per conto dell'agenzia delle Entrate, mentre le riscossioni Inps e Inail ammontano a 1,5 miliardi circa. L'importo incassato per conto dei Comuni ammonta a 0,5 miliardi. Per gli altri enti statali (ministeri, prefetture, altre agenzie) il saldo registra 0,1 miliardi, mentre per Regioni, Casse di previdenza e Camere di Commercio si attesta a circa 0,3 miliardi. Per quanto riguarda i piani di pagamento, il 25% dei contribuenti ha privilegiato la rata unica, mentre il 71% sta pagando in 5 rate. Il restante 4% ha scelto una delle altre opzioni (2, 3 o 4 rate). Il 66% delle domande di adesione è stato presentato online (sito internet, email o Pec), il 32% si è rivolto agli sportelli e il 2% ha fatto ricorso raccomandata o posta ordinaria.

 

IL-PERIODICO-MEZZA-PAGINA-enel-coghera Il-periodico-FASTCON ADORNO-aprile Verde-Ferrari_mezza-01-copy-copia
  1. Primo piano
  2. Popolari