Domenica, 24 Giugno 2018

ASSOCIAZIONE LE DONNE DEL VINO: “IL SESSISMO NEL SETTORE È SUPERIORE ALLE ASPETTATIVE”

L’Associazione Nazionale Le Donne del Vino, vanta 29 anni di attività, formatasi nel 1988 per merito del brillante intuito della produttrice toscana Elisabetta Tognana, conta oggi 650 iscritte che rappresentano tutte le categorie della filiera vitivinicola, dal vigneto alla cantina, dalla tavola alla comunicazione, produttrici, ristoratrici, enotecare, sommelier e comunicatrici. Sono imprenditrici molto vocate all'internazionalizzazione, le vignaiole hanno mediamente titoli di studio più alti e parlano lingue straniere e hanno saputo raccogliere le redini di aziende agricole svuotate dall'emigrazione degli uomini verso il fronte, e i poli industrializzati. Eppure il loro ruolo è spesso sottovalutato, hanno stipendi più bassi degli uomini e spesso con la nascita di un secondo figlio vedono sancita la fine della loro carriera. La domanda più frequente che viene loro posta alle fiere: "mi fa parlare con suo marito?". E' questo l'esito di un'indagine-sondaggio promossa dall'Associazione nazionale Le Donne del Vino e presentata a Roma presso la Stampa Estera. " Il sessismo nel settore è superiore alle aspettative e c'è ancora tanto da fare per raggiungere una reale parità di genere" commenta la presidente nazionale dell'Associazione Donatella Cinelli Colombini nell'annunciare per sabato 4 marzo la prima Festa delle donne del vino, evento diffuso che avrà per tema "Donne vino e motori". Tutte le produttrici esportano molto e il 52% ricava oltre la metà del proprio business nei mercati esteri, ma questa dimensione global non trova riflessi in busta paga. Nel comparto vino tutto sembra "a misura d'uomo",  la differenza dei talenti tra uomini e donne deve dare nell'impresa vitivinicola il senso della complementarità. Ma le donne spiccano per tenacia, sanno stringere i denti e andare avanti. Una guerra tra sessi non fa bene a nessuno, meglio andare a braccetto, ma per le imprenditrici  sarà vittoria sul filo della cultura dichiarano le circa 700 associate.

IL-PERIODICO-MEZZA-PAGINA-enel-coghera Il-periodico-FASTCON ADORNO-aprile IMM-MEZZA-APRILE Verde-Ferrari_mezza-01-copy-copia ferrari-vini-febbraio
  1. Primo piano
  2. Popolari